Col passare delle ore le speranze sembravano affievolirsi. E invece no. Le fatiche dei soccorritori sono state finalmente ripagate: la loro perseveranza alimentata dalla speranza gli ha permesso di trovare tra le macerie dell’hotel rigopiano a Farindola altri superstiti, ora saliti a 10, di cui 4 bambini. Cinque per ora le persone estratte dalle macerie, 4 bambini e una donna. Una donna e un bambino sono stati estratti alle 12:51 e gli altri tre bambini alle 18:22: questi ultimi si trovavano in una stanza separata della struttura.

Tra i sopravvissuti la moglie e i 2 figli di Giampiero Parete, scampato al dramma per essere andato a prendere in auto dei medicinali per la moglie poco prima del disastro.

Aveva perso le speranze di rivedere vivi i suoi cari, ma ora per fortuna la sua famiglia è di nuovo riunita. Anche la moglie di Parete racconta disperata: “Non ci credevamo più, non ci speravamo più”. E invece il lieto fine. “Voglio i miei biscotti”: è la prima richiesta di Ludovica, sei anni, la figlia di Giampiero Parete. A riferirlo Quintino Marcella, amico e datore di lavoro di Giampiero. Prosegue dicendo che: “La bambina sta bene. Certo, la famiglia Parete è provata, ma Gesù ha riconsegnato loro quello che hanno seminato, perché sono delle persone stupende”.Ora ci sono altri 5 sopravvissuti da recuperare: Vincenzo Forti, Francesca Bronzi, Giorgia Galassi, Stefano Feniello, Giampaolo Matrone.

La macchina dei soccorsi non si fermerà nemmeno stanotte per mettere in salvo anche loro. Sperando di trovare altri sopravvissuti.

Il premier Gentiloni fa intanto sapere che per l'emergenza terremoto sono stati stanziati 30 milioni. Naturalmente è consapevole che si tratta di briciole e che ci saranno da spendere miliardi per la ricostruzione.

Spera anche nella benevolenza dell'Unione Europea in un momento così difficile per l'Italia. La Procura di Pescara ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità nella tragedia ed in particolare per capire come sia stato possibile che i soccorsi siano partiti con oltre 2 ore di ritardo.