Secondo il noto psichiatra e opinionista televisivo Alessandro Meluzzi, il brutale omicidio della 18enne #Pamela Mastropietro potrebbe nascondere inquietanti scenari. Più specificatamente, come sostenuto dallo stesso Meluzzi in una intervista con il politico di 'Fratelli D'Italia' Guido Crosetto ripresa da un articolo del sito web 'L'Indiscreto', dietro l'omicidio della giovane ragazza ci potrebbe essere stata [VIDEO] la mano della potente e pericolosa #Mafia nigeriana. Già nei giorni scorsi lo psichiatra aveva sostenuto questa ipotesi e di essa avevano parlato anche alcune testate giornalistiche.

L'opinione dello psichiatra: 'Pamela è stata violentata e non è morta di overdose'

Nell'intervista, Meluzzi ha espresso diversi dubbi sulla versione ufficiale della morte di Pamela Mastropietro, dichiarando che non si è trattato di una morte da overdose.

Secondo il famoso psichiatra la stessa 18enne è stata prima attirata in casa dai giovani ragazzi di origine nigeriana indagati, in seguito violentata sessualmente e infine uccisa. Pochi giorni fa ad esprimere dubbi sulla versione ufficiale era stato anche lo zio di Pamela, l'avvocato Marco Valerio Verni, il quale aveva affermato che risultava alquanto improbabile [VIDEO] che Pamela si fosse bucata di eroina, come sostenuto nella stessa versione ufficiale.

La mafia nigeriana e l'utilizzo dei rituali tribali

Stando sempre a quanto sostenuto nell'intervista rilasciata a Crosetto, Meluzzi ha anche dichiarato che gli esecutori dell'omicidio di Pamela Mastropietro potrebbero aver eseguito anche rituali di stampo tribale. A tal proposito, l'opinionista televisivo ha detto che proprio l'utilizzo di rituali tribali è alquanto diffuso presso la mafia nigeriana, insieme ad altri metodi indubbiamente controversi come il cannibalismo rituale.

Inoltre, lo stesso psichiatra ha sostenuto che la mafia nigeriana risulta essere una delle più feroci del mondo, a suo modo di vedere più pericolosa e preoccupante anche di quella cinese.

Su tale tematica, c'è da segnalare che da diverso tempo la mafia nigeriana risulta essere sempre più attiva e influente in diversi paesi dell'Europa e nella stessa Italia, e bisognerebbe ribadire che sarebbe necessario che il mondo dell'informazione mainstream e della politica se ne occupassero sempre di più, in modo da avere maggiori informazioni e un quadro più chiaro della situazione. #femminicidio