Il 7 giugno scorso una donna di 46 anni, DeDe Phillips, che abita nel nord-est della Georgia, ad Hart County, a qualche miglia da Atlanta, è uscita nel cortile della sua casa, mentre all'interno si trovavano suo figlio, la nuora e la sua nipotina di 5 anni. Aveva intenzione di apporre un adesivo sulla sua nuova automobile, una 4x4, quando ha sentito abbaiare con insistenza un cane nelle vicinanze. All'improvviso si è trovata davanti ad una lince rossa che si è avventata su di lei, e precisamente sulla sua faccia. La donna, dato che il suocero era un cacciatore di linci, era a conoscenza della pericolosità di questo [VIDEO] animale selvatico.

La lince rossa appartiene alla famiglia dei felini e assomiglia alla lince canadese

Nell'aspetto la lince rossa assomiglia alla lince canadese, da cui differisce per il manto più colorato e per la coda più lunga.

Inoltre ha le zampe più corte. Appartiene alla famiglia dei felini ed il suo cibo è costituito principalmente da rettili, uccelli e altri mammiferi, che trova nel suo habitat naturale, di solito situato in zone rocciose. La donna ha dichiarato di aver pensato che quello "non era un giorno buono per morire". Così ha afferrato la lince per la gola, prima che l'animale si avventasse sulla sua giugulare e in breve tempo le provocasse la morte [VIDEO]. Ha stretto forte, più che poteva, senza lasciare la presa neppure quando ha avuto l'impressione di averla uccisa.

La lince rossa ha perso la sua battaglia grazie al coraggio della donna

Quando poi si è accorta che l'animale non si muoveva più, ha cominciato ad urlare perché il figlio, che non si era reso conto dell'accaduto, le venisse in soccorso.

Così è stato. Il figlio, armato di pistola, è intervenuto immediatamente in suo aiuto. Ha poi deciso di optare per l'uso di un coltello, pugnalandola quattro o cinque volte, per essere certo che non ci fosse più modo di essere assaliti dal gatto selvatico. Intanto la nuora ha chiamato il pronto soccorso, il 911, che prontamente è intervenuto. Dagli esami effettuati sul suo cadavere, la lince si è rivelata affetta da rabbia. La signora DeDe Phillips che è stata accompagnata in ambulanza all'ospedale più vicino, è stata anche sottoposta ad un trattamento antirabbico. Nell'atto di strangolare la lince la donna ha subito la frattura delle dita delle mani e tagli profondi. Ha confessato che nel momento dell'assalto della lince, ha pregato che la nipotina che dormiva nella casa, non uscisse per caso a cercarla in giardino, affinché anch'ella non rischiasse di essere attaccata.