Uno dei ruoli fondamentali del Ministero della Salute è quello di effettuare i controlli su farmaci ed alimenti, con l'obiettivo di riscontrare eventuali anomalie che possano in qualche modo gravare sulla salute dei consumatori. Di tali verifiche, l'ultima ha riguardato la Fontina DOP Terre d'Italia, all'interno della quale sono state trovate tracce di Escherichia Coli. Il Ministero ha così predisposto l'immediato ritiro del lotto interessato, in quanto potrebbe essere molto pericoloso se consumato.

Un lotto di Fontina DOP Terre d'Italia ritirato dal commercio

Risale a pochi giorni fa la notizia divulgata dal Ministero della Salute riguardante la fontina, in quanto è stata riscontrata la presenza del batterio Escherichia Coli Stec nel lotto di un'azienda. Si parla nello specifico del brand Terre d'Italia, marchio che da 13 anni si occupa della vendita di prodotti alimentari come latticini, condimenti, caramelle, salse e dolci. La mission aziendale è quella di riportare il prodotto alle origini, permettendo al consumatore di riscoprire il gusto tradizionale dell'alimento. Questa volta, però, i controlli sulla filiera produttiva della fontina hanno messo in evidenza la presenza dell'Escherichia Coli, batterio che, se non curato attentamente, potrebbe essere pericoloso per la salute umana.

La nota diffusa la Ministero della Salute riguarda solo specifiche confezioni di Fontina DOP Terre d'Italia, ossia quelle riportanti il numero di lotto L171. A maggior conferma, sono stati forniti anche ulteriori dati come il produttore, la cooperativa produttori Latte e Fontina di Saint-Christophe, e la data di scadenza, fissata al 19 agosto 2018.

Chiunque si accorga di essere in possesso di una delle confezioni indicate dal Ministero, dovrà sospenderne immediatamente l'utilizzo e, se possibile, dovrà riportare l'articolo interessato al punto vendita in cui è stato effettuato l'acquisto, così da riuscire ad individuare con più facilità gli altri pezzi appartenenti al lotto.

Le conseguenze dell'Escherichia Coli

L'Escherichia Coli è un batterio al quale bisogna prestare particolare attenzione in quanto, se introdotto nel corpo umano con la Fontina DOP Terre d'Italia o attraverso altri alimenti contaminati, potrebbe mettere a serio rischio la salute. Si tratta della specie di batteri più diffusa all'interno dell'intestino degli animali ed è fondamentale per la loro digestione, ma l'eventuale presenza nei nostri alimenti indica che sono entrati in contatto con le feci animali. Per questo motivo il contagio da Escherichia Coli provoca malattie di varia natura. Innanzitutto c'è il rischio di sepsi e di meningite, che se non curate possono portare alla morte. Tra i casi più frequenti si annoverano anche patologie come infezioni all'apparato urinario (uretrite e cistite) e gastroenteriti. Per questo motivo, diviene di fondamentale importanza farsi visitare subito dal proprio medico il quale somministrerà i farmaci più efficaci per contrastare il batterio.