Un’insegnante americana del North Dakota è finita nei guai per aver consumato rapporti intimi [VIDEO] con uno dei suoi alunni. A Scuola Shannon Moser non passava inosservata. La trentasettenne era spesso oggetto di ‘pettegolezzi’ per il suo atteggiamento confidenziale con gli alunni. Questione di metodo di insegnamento pensavano alcuni genitori. Altri non vedevano di buon occhio quell’insegnante che amava farsi chiamare Kim Kardashian. Sospetti che sono diventati certezze nei giorni scorsi quando la donna è stata denunciata per la torbida relazione extraconiugale con uno studente. Quella che sembrava un’irreprensibile professoressa – madre di quattro figli – in realtà conduceva una vita parallela.

Lontano da occhi indiscreti Shannon Moser liberava la sua fantasia e, nei modi più svariati, cercava di soddisfare la sua passione per i ragazzi giovani. Le morbose attenzioni dell’insegnante di scienze della scuola media Liberty Middle School di West Fargo sono ricadute su due suoi alunni.

Inviava foto piccanti e video osé ai giovani alunni

Un interesse che la donna ha mostrato fin dal suo arrivo nell’istituto scolastico (nel 2016). Dopo aver conquistato la fiducia dei due minori (quindici e sedici anni) la trentasettenne ha avviato una relazione virtuale su Snapchat [VIDEO]. Con il passare del tempo la professoressa diventava sempre più audace ed inviava ai due adolescenti foto sempre più osé. Un crescendo di provocazioni a luci rosse con l’americana che è passata rapidamente dalle foto senza veli a scatti che la ritraevano in posizioni inequivocabili.

Non contenta di ciò la Moser ha voluto mostrare ai due minori le sue qualità di amante inviando un filmato di sesso esplicito con il marito. Ad un certo punto il virtuale non bastava più e gli ammiccamenti dell’americana diventano sempre più espliciti. La donna era entrata sempre più in confidenza con uno dei due giovanissimi. Inoltre la professoressa aveva instaurato un legame di amicizia con i genitori del sedicenne. In realtà Shannon non si occupava soltanto dell’istruzione dell'adolescente. Spesso e volentieri l’insegnante 'impartiva le lezioni' bollenti ma la voglia di trasgredire la spingeva a rischiare sempre di più.

Le dimissioni e l'inchiesta dopo la segnalazione

Alla fine alla trentasettenne è stato fatale il rapporto consumato in auto con il suo alunno a Rendezvous Park lo scorso mese di giugno. La segnalazione anonima ha permesso alle forze dell’ordine di ricostruire il rapporto particolare che si era creato tra l’insegnante americana e il sedicenne. Dopo gli accertamenti di rito la Moser è finita sotto inchiesta per i rapporti intimi con l’alunno e per il possesso di materiale a luci rosse. Attraverso l’esame del telefono cellulare è stato accertato che l’insegnante aveva svariati indirizzi url di video osé con protagonisti ragazzi giovanissimi e donne mature. In seguito all'incriminazione la statunitense è stata costretta a rassegnare le dimissioni dall'istituto scolastico.