Un pomeriggio di fine agosto si è trasformato in tragedia ieri pomeriggio a Porto Cesareo [VIDEO], nota marina del leccese. Un 60enne originario di Piacenza, in vacanza nel Salento con la moglie, è morto ieri pomeriggio mentre si trovava alla guida del suo suv Mercedes. Il turista si era appena messo alla guida dell'auto quando improvvisamente ha avuto un malore fatale. Il veicolo, ormai in accelerazione e fuori controllo, si è diretto verso un gruppo di turisti che uscivano dal lido, travolgendoli. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare.

La dinamica

Erano da poco passate le 18 di ieri pomeriggio, 26 agosto. Il turista e la sua consorte avevano appena trascorso un giornata al mare presso il lido "Bassamarea".

Dopo essersi diretti al loro mezzo, probabilmente per rientrare nel loro luogo di villeggiatura, il 60enne ha messo in moto il veicolo dirigendosi verso l'uscita del lido. Proprio in quel momento qualcosa ha sconvolto i piani di rientro della coppia. L'uomo ha avuto un malore, probabilmente un infarto fulminante [VIDEO], secondo quanto riportato dalla stampa locale. Purtroppo l'auto non era ferma, a quanto pare l'uomo aveva appena accelerato per uscire dal lido ed immettersi sulla litoranea ionica. Questo ha fatto sì che il veicolo andasse presto fuori controllo. Il mezzo, un suv Mercedes come detto in precedenza, si è diretto verso un gruppo di turisti napoletani che, come molti bagnanti, in quel momento uscivano dallo stabilimento balneare per dirigersi verso le loro autovetture. Ad avere la peggio è stata una ragazza di 17 anni, che è stata centrata dal grosso mezzo fuori controllo.

La minorenne ha riportato alcune escoriazioni ed è stata trasportata nel più vicino ospedale, precisamente a Copertino, da un'ambulanza del 118. Attualmente sta bene e non corre alcun pericolo. Il veicolo si è poi schiantato contro un guard rail che delimita un bacino d'acqua, denominato "Bacino Grande". Per lo sfortunato turista piacentino non c'è stato purtroppo nulla da fare, nonostante i sanitari abbiano tentato in tutti i modi di rianimarlo. Problemi anche per la moglie che ha assistito al dramma consumatosi sotto i suoi occhi: la signora ha accusato un malore per via del forte choc causato dall'evento. Prontamente è stata anch'essa presa in cura dagli operatori sanitari.

I testimoni: auto senza controllo e uomo accasciato sul volante

Drammatica è la testimonianza di alcune persone che si trovavano sul luogo del fatto di cronaca. Gli stessi, così come riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, raccontano come l'automobile abbia avuto una grossa accelerata e, ormai fuori controllo, abbia investito i turisti che si trovavano a piedi sulla sua traiettoria.

L'uomo giaceva accasciato sul volante del suv. L'incidente, avvenuto tra l'altro su una strada ad altissima percorrenza, ha causato inevitabili rallentamenti e code su tutta la litoranea, l'unica strada che permette di raggiungere le marine della zona. I Carabinieri della locale stazione di Porto Cesareo hanno eseguito fino alla prima serata di ieri i rilievi del caso. La salma dell'uomo sarà restituita ai familiari dopo gli esami del medico legale.