Una notizia [VIDEO] che senza dubbio susciterà numerose polemiche tra i cittadini residenti tra Napoli e Caserta, perché a breve aprirà ufficialmente i battenti il primo 'Bordoll' nella zona, ovvero un locale del sesso a pagamento ma con delle bambole gonfiabili. Un fenomeno che sta prendendo sempre più piede in questi ultimi anni e che è stato portato avanti da Evelyn Schwarz, che da Dortmund, in Germania, ci ha visto dietro una grande idea imprenditoriale e di business, che a quanto pare le sta dando ragione visto che sta attirando sempre più clienti. Dopo la recente apertura a Torino del primo locale di questo tipo in Italia, anche in Campania sarà presto possibile intrattenere dei rapporti sessuali con bambole umanoidi.

Un altro locale del sesso a pagamento con bambole apre i battenti: tra Napoli e Caserta

L'attività che l'imprenditrice tedesca vorrebbe avviare dovrebbe essere ubicata tra Aversa e Giugliano, tra la provincia di Caserta e quella di Napoli dunque. L'obiettivo è quindi quello di allargare il suo curioso business anche nel Sud Italia e, anche se non è ancora stata rivelata quella che sarà la sede definitiva del locale, il Bordoll potrebbe aprire in via Cirigiliano, oppure in via Gramsci, due zone di raccordo tra le due province che sono sempre di passaggio e piuttosto trafficate. In Germania, però, anche se esistono gli stessi negozi con la presenza di bambole, all'interno dei suoi locali ci sono prostitute vere, visto che la prostituzione è legale e regolamentata. Al contrario di quanto accadrà in Italia ovviamente, perché qui ad attendere i clienti ci saranno inevitabilmente le bambole.

Fino a 80 euro per un rapporto sessuale con una bambola

Pare che questi locali del sesso a pagamento con bambole gonfiabili abbiano anche costi non proprio esigui: i clienti, infatti, potranno pagare anche fino a 80 euro per consumare un rapporto sessuale. In Germania, la manutenzione di queste finte donne è piuttosto rigorosa, e ci si augura che lo stesso avvenga anche in Italia. Vengono lavate e trattate per mantenere il silicone col quale sono costruite il più morbido possibile. I clienti pare che siano generalmente di sesso maschile, anche se diverse coppie stanno cominciando a sperimentare questo nuovo tipo di esperienza. Una nuova apertura che senza dubbio scatenerà non poche polemiche [VIDEO]. Vedremo, dunque, cosa accadrà e se questi locali avranno il successo che la sua fondatrice si aspetta.