E' una vicenda davvero assurda quella che arriva da Napoli e, precisamente, verificatasi tra i quartieri di San Giovanni a Teduccio e Barra, dove una madre di una bambina avrebbe abusato sessualmente della figlia e poi avrebbe inviato il video del misfatto al suo amante, che si ritiene sia pedofilo. Ad accorgersi di quanto compiuto dalla donna sarebbe stato il marito di quest'ultima che ha denunciato immediatamente la moglie all'autorità giudiziaria.

Pubblicità
Pubblicità

L'indagata adesso dovrà rispondere di violenza sessuale. Accuse gravissime quindi nei confronti della madre della bambina. La vicenda è riportata dai principali quotidiani locali, tra i quali Il Mattino ma, data la delicatezza del reato, gli inquirenti stanno mantenendo il massimo riserbo.

Storia di degrado ai tempi dei social

Quella accaduta nel napoletano è davvero una brutta storia che alcuni media locali hanno definito, appunto, di "degrado al tempo dei social".

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la donna aveva conosciuto il suo amante sui social network. Quest'ultimo poi le avrebbe ordinato di inviargli il materiale di suo interesse. Il soggetto in questione, secondo quanto riporta anche la testata giornalistica locale on-line Teleclub Italia, avrebbe avuto interessi espliciti per i minori. Nella denuncia, però, sarebbero emersi tantissimi altri gravi fatti, i quali hanno poi portato all'intervento dei militari.

Pubblicità

La bimba rimane al momento sotto stretta osservazione. Non appena la notizia si è diffusa, la stessa ha suscitato sconcerto in tutta la provincia partenopea e non solo, e tutti si chiedono come sia stato possibile che una donna, madre di una bimba piccola, possa macchiarsi di un reato così osceno.

Le indagini proseguono

La donna, sempre secondo quanto riferito dai media, sarebbe stata quindi arrestata per i reati a suo carico. Le indagini su questo delicatissimo caso proseguono.

Questa è l'ennesima storia di violenza e abusi nei confronti di minori. Storie macabre che davvero non vorremmo mai sentire. Esattamente una settimana fa, questa testata raccontava un altro episodio del genere, stavolta accaduto in Ucraina. Qui, una madre avrebbe abusato del figlio di 4 anni, poi si sarebbe filmata e avrebbe venduto il video girato ai pedofili. La donna, anche in questo caso, è stata arrestata. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere ulteriori dettagli sulla vicenda che ha coinvolto la città di Napoli.

Pubblicità

Leggi tutto