Poche ore fa in Calabria, un giovane di soli 30 anni è stato ritrovato privo di vita. Le informazioni che ci giungono sono ancora molto frammentarie, ma pare che il giovane fosse di nazionalità straniera. Al momento non sono ancora note le cause del decesso. Il 30enne non aveva con sé nessun tipo di documento di riconoscimento e per questo motivo servirà diverso tempo per potergli dare un nome.

Sempre nella stessa zona, qualche mese fa, era stato ritrovato privo di vita un uomo di 50 anni.

Calabria, giovane rinvenuto privo di vita: ignote le cause del decesso

Nel pomeriggio di oggi, lunedì 22 aprile, intorno alle ore 16:00 in provincia di Cosenza, precisamente nel comune di Corigliano Rossano, un giovane di 30 anni è stato ritrovato privo di vita in una zona di campagna. A fare questa tragica scoperta sono stati alcuni passanti che stavano transitando in quel momento nella zona, essi hanno travato il giovane disteso a terra e non dava nessun segno di vita e per questo motivo hanno immediatamente lanciato l'allarme.

Sul luogo si sono recati i sanitari del 118 che hanno tentato di fare il possibile per riuscire a rianimarlo, ma ogni tentativo è stato inutile.

L'uomo sarebbe di origini africane. Con sé non aveva purtroppo nessun documento di riconoscimento e per questo motivo non è stato ancora possibile stabilire il suo nome. Oltre al personale medico del 118, sul posto si sono recate anche le forze dell'ordine della Sezione operativa e radiomobile della Compagnia di Corigliano, diretta dal tenente Giuseppe Della Queva, i quali hanno iniziato ad esaminare tutti i rilievi del caso per poter stabilire l'esatta dinamica di quanto accaduto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Calabria

Sul luogo si è recato anche il medico legale che ha iniziato ad effettuare i primi i rilievi sul corpo della vittima.

Gli operatori dell’impresa di pompe funebri hanno trasportato le spoglie del giovane presso l’obitorio situato all'interno dell'ospedale “Guido Compagna” di Corigliano. Nelle prossime ore sul suo corpo, molto probabilmente, sarà svolta l'autopsia che dovrà cercare di stabilire l'effettiva causa del decesso.

Al momento comunque gli inquirenti ipotizzano che le cause del decesso siano naturali. Il giovane sarebbe stato infatti colto da un malore improvviso mentre stava passeggiando nella zona in cui è stato poi ritrovato privo di vita.

Sempre in zona altra persona venne trovata priva di vita

Sempre nella stessa zona, qualche mese fa, un altro uomo era stato rivenuto privo di vita con tre fori di pistola al petto, al cranio e ad un occhio.

La vittima in quel caso fu un uomo di circa 50 anni e venne trovato dalla Guardia costiera nelle acque antistanti il porto in un evidente stato di decomposizione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto