Un curioso fatto di cronaca si è verificato nel pomeriggio di ieri a Milano, precisamente in via Viterbo, dove un 53enne, padre di una figlia di 20 anni, ha picchiato quest'ultima per futili motivi. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, tutto è partito quando la giovane ha aperto il tradizionale uovo di Pasqua. Non era proprio la giornata in cui si scartano le uova, ma la ragazza non vedeva l'ora di aprirlo e scoprire cosa ci fosse all'interno, assaporando nel frattempo anche il delizioso cioccolato.

Accortosi di quanto successo, il padre è andato in escandescenza. Prima l'uomo avrebbe rivolto a sua figlia parole pesanti, poi all'improvviso, in preda a una rabbia assurda, avrebbe sferrato un pugno contro la malcapitata. La violenta lite si è chiusa con la ragazza che è finita in ospedale con il setto nasale rotto, mentre l'uomo è stato arrestato dalla polizia.

La ragazza trasportata in ospedale

Non appena l'uomo si è scagliato contro la figlia, secondo quanto riporta la testata giornalistica locale online, Milano Today, quest'ultima avrebbe cercato di sfuggire.

Anche se in preda allo spavento, la giovane è riuscita in qualche modo a chiamare sia la Polizia che il 118, giunti a sirene spiegate sul posto. I sanitari hanno trasportato la giovane in ospedale, mentre gli agenti hanno fermato immediatamente l'uomo. I militari hanno quindi dato il via alle indagini, scoprendo che non era la prima volta che il padre della giovane si comportasse in tale modo con la figlia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Già altre volte era successo che l'uomo usasse violenza sulla 20enne. Fortunatamente le condizioni della ragazza non sono gravi, poiché è stata trasportata in codice verde all'ospedale.

Giovane fuori pericolo

La ragazza è rimasta ovviamente sconvolta per quanto accaduto ieri. Non poteva immaginare infatti che per un motivo davvero banale l'uomo potesse inalberarsi in questo modo, prendendola addirittura a pugni.

Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere ulteriori dettagli su questo assurdo episodio. La notizia si è diffusa a macchia d'olio in città e in provincia, destando sconcerto e incredulità. Non è la prima volta che a causa di un motivo banale, 'normali' cittadini usino violenza nei confronti di altri soggetti. Quello delle violenze e degli abusi in famiglia è uno dei problemi che le forze dell'Ordine cercano da tempo di contrastare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto