Una scossa di Terremoto, pari a 3.8 gradi sulla scala Richter, è stata registrata alle 01:31 di questo 27 maggio dai sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a San Pietro di Caridà, nella provincia di Reggio Calabria. L'ipocentro del sisma è stato rilevato a 10 km di profondità.

Epicentro tra le province di Reggio Calabria e Vibo Valentia

I comuni più vicini all'epicentro sono situati tra le province di Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Secondo quanto riporta il sito dell'INGV, in un raggio di 10 km, i comuni interessati dal sisma sono San Pietro di Caridà (RC), Dinami (VV), Serrata (RC), Candidoni, Galatro, Laureana di Borrello, Giffone, Feroleto della Chiesa, Maropati, Acquaro (VV), Anoia (RC), Dasà (VV), Arena, Cinquefrondi (RC) e Melicucco.

In un raggio di 11 – 20 km dall'evento tellurico, invece, i comuni interessati sono Polistena (RC), Gerocarne (VV), San Giorgio Morgeto (RC), Sorianello (VV), Soriano Calabro, Mileto, San Calogero, Francica, Rosarno (RC), Fabrizia (VV), Mongiana, Filandari, San Costantino Calabro, Ionadi, San Gregorio d'Ippona, Rombiolo, Cittanova (RC), Pizzoni (VV), Limbadi (VV), Mammola (RC), Vazzano (VV), Nardodipace, Grotteria (RC), Serra San Bruno (VV), Rizziconi (RC), San Giovanni di Gerace, Nicotera (VV), Taurianova (RC), Stefanaconi (VV), San Ferdinando (RC).

Scosse di assestamento, la più forte 2.3 Richter

Alla scossa di 3.8 Richter ne sono seguite altre di assestamento. La più forte, due minuti dopo la principale, ha avuto magnitudo 2.3. Da quel momento si è attivato uno sciame sismico strumentale, così definito poiché registrato dai sismografi e non avvertito dalla popolazione. Gli eventi tellurici di assestamento hanno avuto magnitudo 1.2 (01:40), 1.7 (01:42), 1.2 (01:59) e 1.1 (02:20).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto Calabria

Nessun danno a persone o cose

Alcune persone sono state svegliate dal sisma. A parte qualche attimo di smarrimento, tutto è tornato alla normalità.

Numerose sono state le telefonate ai numeri di emergenza, soprattutto per chiedere cosa fosse successo. Ma dalle verifiche effettuate dai Vigili del Fuoco in collaborazione con la Protezione Civile, non risultano danni a persone o cose.

Sabato scossa nel Parmense, magnitudo 3.4 Richter

Un'altra scossa degna di nota era stata registrata sabato mattina, alle 12:38, a Tizzano Val Parma, nella provincia di Parma.

Il sisma era stato nitidamente avvertito nei comuni circostanti quali Corniglio (PR), Calestano e Terenzo. Ma anche a Palanzano, Berceto, Monchio delle Corti, Langhirano, Solignano, Neviano degli Arduini, Vetto (RE), Fornovo di Taro (PR), Lesignano de' Bagni e Varano de' Melegari.

Anche in quel caso non è stato rilevato alcun danno a persone o cose.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto