Una terribile tragedia si è verificata questa mattina a Trani, nella provincia pugliese denominata Bat (Barletta-Andria-Trani), non lontano dal capoluogo di regione, Bari. Secondo quanto riporta la stampa locale e nazionale, un giovane di 22 anni, dipendente di una ditta che si occupa di soccorso stradale nel barese, è morto schiacciato dalla motrice di un grosso tir.

L'uomo era intervenuto per riparare una gomma forata, poi, per cause ancora in corso di accertamento, la cabina ha ceduto, travolgendo in pieno l'uomo che è rimasto schiacciato al di sotto. Sul posto sono immediatamente intervenuti i soccorsi, ma per la vittima purtroppo non c'è stato niente da fare: sarebbe morto quasi subito.

Pubblicità
Pubblicità

Il camionista aveva chiamato per un problema alla gomma

Questa mattina nessuno si aspettava che un'operazione di routine si potesse trasformare in tragedia. All'improvviso il tir in questione ha avuto un problema mentre si trovava alla periferia della cittadina portuale pugliese, precisamente in via Andria, poco prima dello svincolo che conduce alla statale 16: il conducente infatti si è tempestivamente accorto che una ruota del grosso mezzo era forata.

Pubblicità

A questo punto si è rivolto al servizio di soccorso stradale, che in men che non si dica è giunto sul posto. Il 22enne ha preso visione del problema occorso al mezzo pesante, per cui, dopo aver piazzato i supporti necessari all'operazione, ha cominciato a smontare la ruota forata per poi montare quella nuova.

Ad un tratto è successo il dramma: uno dei supporti avrebbe ceduto - questa è l'ipotesi di chi indaga - non riuscendo probabilmente a reggere il peso della motrice del camion.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Lavoro

Quando sono giunti i soccorsi, intervenuti nell'immediatezza dei fatti, era ormai troppo tardi. Sul luogo del fatto di cronaca sono intervenute immediatamente anche delle squadre volanti della Polizia, che hanno eseguito i rilievi del caso.

Strada chiusa al traffico

L'arteria stradale in questione è stata quindi chiusa al traffico, questo per permettere agli inquirenti di svolgere al meglio il proprio Lavoro.

Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere ulteriori dettagli su questo assurdo episodio, che è costato la vita ad un giovane. Se ci sono delle responsabilità, questo sarà adesso la magistratura a stabilirlo. Al momento non risultano iscritti nel registro degli indagati, anche perché, secondo le primissime ricostruzioni, pare che si sia trattato di una tragica fatalità.

Pubblicità

La famiglia del giovane, del quale non sono state diffuse le generalità per motivi di privacy, è rimasta ovviamente sconvolta da quanto accaduto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto