Lloyd Jones, papà 36enne, non potrà onorare la memoria del figlioletto Ollie, morto pochi mesi fa a soli 4 anni. L'uomo, infatti, si è visto negare la possibilità di mettere un'immagine raffigurante Spider-Man sulla tomba del suo bambino. La Disney, ha giustificato il divieto sostenendo di voler preservare la magia dei suoi personaggi. L'incredibile vicenda è accaduta nella piccola città inglese di Maidstone (nella contea del Kent).

Ollie adorava Spider-Man

Il piccolo Ollie Jones è mancato nel dicembre scorso per una gravissima malattia genetica. All'età di soli 2 anni, i medici gli avevano diagnosticato una forma particolarmente rara e aggressiva di leucodistrofia (una patologia legata al metabolismo anomalo della mielina).

Nonostante fosse condannato alla paralisi ed alla morte, Ollie, era un bimbo pieno di vita e adorava i supereroi e in particolare, Spider-Man.

Il piccolo, come ha ricordato papà Lloyd, stravedeva per l'Uomo Ragno. Così, quando Ollie, è morto, i suoi genitori hanno voluto salutarlo in maniera speciale e hanno deciso di organizzare una cerimonia funebre a tema Spider-Man, con tanto di carrozza decorata da decine e decine di palloncini rossi e blu.

Il divieto imposto dalla Disney

Lloyd Jones, per ricordare il sorriso del suo bambino ha quindi pensato di far mettere sulla sua tomba un'immagine di Spider Man: una cornice in celluloide personalizzata tratta dalla scena di un film, completata da una dedica scritta a mano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Quindi, per evitare di andare incontro a qualche problema burocratico ha chiesto il permesso al Maidstone Council. I funzionari comunali, però, non sapendo bene come muoversi in queste situazioni, gli hanno consigliato di contattare la Walt Disney Company (che è proprietaria della Marvel Entertainment da circa 10 anni).

La multinazionale - che nel 2018 ha fatturato 59,43 miliardi di dollari - non ha però accolto la richiesta della famiglia Jones e, in una mail ha precisato di "voler preservare l'innocenza e la magia che caratterizzano i suoi personaggi".

Lloyd, padre di sei figli (uno dei quali affetto dalla stessa malattia di Ollie), ha spiegato alla stampa: "E' stato un altro duro colpo. Non me l'aspettavo".

Il papà di Ollie, comunque, è determinato a non darsi per vinto e chiedendosi se i bimbi, per la Disney, contano solo quando sono vivi, ha lanciato una petizione online. La raccolta firme sta avendo grande successo e l'intera comunità di Maidstone, si sta mobilitando per aiutare i Jones.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto