Una brutta tragedia sul lavoro si è verificata questa mattina, lunedì 16 settembre, sull'isola di San Domino, in Puglia, che fa parte dell'arcipelago delle Isole Tremiti. Le stesse ricadono nel territorio della provincia di Foggia. Per cause ancora in corso di accertamento, pare che oggi un operaio di 67 anni sia caduto dal tetto di un'abitazione, facendo un volo di ben 4 metri. Per il malcapitato non c'è stato nulla da fare, in quanto è deceduto sul colpo.

La vittima, secondo quanto riferisce la testata giornalistica locale online, Foggia Today, stava montando una grondaia. L'uomo avrebbe perso improvvisamente l'equilibrio, e quindi sarebbe caduto nel vuoto.

Soccorsi immediati ma vani

Sul luogo del fatto di cronaca sono immediatamente intervenuti i soccorsi. I sanitari del 118 hanno fatto davvero di tutto per poter salvare la vita all'uomo, ma purtroppo ogni tentativo di rianimarlo è risultato vano.

Sul posto si sono recati gli ispettori dello Spesal, il servizio di prevenzione dell'Asl che monitora la sicurezza sui luoghi di lavoro. Bisogna infatti capire che cosa sia successo quest'oggi, ma anche stabilire le eventuali responsabilità, questo sempre se si dovessero accertare delle negligenze in materia di sicurezza. Ad indagare su questi particolari saranno ora i carabinieri della locale stazione, giunti anch'essi sul luogo della tragedia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

I militari dell'Arma, come fanno sempre in questi casi, hanno proceduto ai rilievi del caso. L'operaio deceduto non era però del posto: lo stesso era originario di Termoli, in provincia di Campobasso, capoluogo di regione del Molise che non dista molto via mare dalle stesse Isole Tremiti. La notizia si è immediatamente diffusa anche nel luogo in cui risiede solitamente l'uomo, destando sconcerto e incredulità tra i suoi concittadini molisani.

Tante le tragedie simili

Il caso dell'operaio deceduto alla Tremiti non è il primo che si verifica nel nostro Paese, e molto probabilmente non sarà neanche l'ultimo. Tante infatti sono le persone che, per i motivi più disparati, perdono la vita mentre stanno lavorando. Si ricordi ad esempio quanto successo sempre in Puglia qualche giorno fa, quando un operaio è morto in un'azienda che produce calcestruzzi.

L'uomo, un 28enne di nazionalità albanese, era impegnato in alcune operazioni con una macchina tritasassi, e sarebbe rimasto incastrato tra le eliche del mezzo di lavoro, rimanendo schiacciato. Purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare ed è morto quasi subito. Erano troppo gravi, infatti, le ferite e le lesioni riportate durante l'incidente, sui cui comunque stanno ancora indagando le Forze dell'Ordine.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto