Da Agropoli, cittadina alle porte di Salerno, arriva la cronaca di una tragedia. Giorgia S., quindicenne residente nella vicina Pollica, si è gettata sotto un treno in corsa. La giovane non aveva superato il dolore per la morte del suo fidanzato, il 22enne Antonio Lorenzo. Il giovane, lo scorso luglio, si era tolto la vita.

Il gesto disperato di Giorgia

Ieri pomeriggio Giorgia ha lasciato la sua abitazione di Acciaroli (frazione di Pollica) ed ha raggiunto la stazione ferroviaria di Agropoli-Castellabate.

Dopo aver a lungo vagato tra i binari ed i tanti passeggeri in arrivo e partenza, intorno alle 16 si è fermata sul marciapiede dove, da lì a poco, era atteso l'Intercity 1553 partito da Salerno alle 15.26 e diretto a Reggio Calabria. Quando il convoglio era in prossimità della stazione, la quindicenne si è gettata sui binari. Nessuno dei presenti è riuscita a fermarla e il macchinista, pur vedendola e tentando di frenare, non è riuscito ad evitare che il treno la travolgesse.

Mentre i passeggeri a bordo dell'Intercity sono stati fatti scendere, sul posto sono giunti i mezzi di soccorso, gli agenti della Polfer, i carabinieri di Agropoli ed i vigili del fuoco. Anche gli uomini della protezione civile sono intervenuti per aiutare i tanti viaggiatori sotto choc.

Anche il fidanzato si era tolto la vita

Le forze dell'ordine, oltre ad effettuare i rilievi del caso, hanno provveduto ad identificare la vittima e ad avvertire i familiari.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Giorgia, studentessa iscritta all’ITCG Enrico Cenni di Vallo della Lucania (SA), era una bella ragazza, con tanti amici, ma con un dolore troppo grande. Qualche mese fa, infatti, la giovane aveva perso tragicamente l'amore della sua vita: Antonio Lorenzo D’A., 22 anni. Il ragazzo, lo scorso luglio, si era tolto la vita sparandosi un colpo di pistola mentre si trovava al poligono di tiro di Eboli.

Giorgia, nonostante l'affetto dei genitori e degli amici, non si era più ripresa: chi la conosceva, sosteneva che non era riuscita ad accettare quel dolore immenso e non era più la stessa.

Come emerso anche dal biglietto d'addio lasciato dalla quindicenne ai familiari, la ragazzina, non si rassegnava alla perdita e ha voluto raggiungere il suo amore.

Stefano Pisani, sindaco di Pollica, è rimasto molto colpito dalla morte di Giorgia e, pur non conoscendola personalmente, su Facebook, le ha voluto dedicare un pensiero. "Le tue giovani ali - ha scritto - non hanno retto al peso del tormento e del dolore che avevi dentro".

Poi, augurandosi che la terra le possa essere lieve, ha concluso: "Il mio cuore di padre piange lacrime amare".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto