Il 25 ottobre sarà possibile assistere ad uno spettacolo astronomico di notevoli dimensioni. Un gigantesco asteroide 'sfiorerà' la Terra passando ad una distanza talmente vicina, da potere essere visibile persino dall'Italia. L'asteroide in questione, denominato 1998 HL1, è stato avvistato per ben due volte dal Virtual Telescope dal 19 al 21 ottobre. La sua maggiore visibilità è prevista il 25 ottobre, quando raggiungerà la minima distanza di 6,2 milioni di chilometri, equiparabili a 16 volte la distanza tra la Terra e la Luna.

Grazie a questa vicinanza, sarà possibile osservare il percorso dell'Asteroide persino dall'Italia, anche con un semplice telescopio. Sebbene 1998 HL1 sia stato classificato tra gli asteroidi potenzialmente pericolosi, in realtà il suo passaggio potrà essere osservato in totale sicurezza, dato che non rappresenterà alcun pericolo per il nostro Pianeta.

Le caratteristiche dell'asteroide 1998 HL1: sarà visibile in diretta streaming sul Virtual Telescope

L'asteroide denominato 1998 HL1 ha un diametro compreso tra i 440 e i 990 metri.

Per questo motivo è stato teoricamente classificato tra gli asteroidi "potenzialmente pericolosi", con un diametro superiore a 100 metri, e che passano ad una distanza di 7,5 milioni dalla Terra. In realtà il passaggio dell'asteroide non rappresenta un vero e proprio pericolo per il nostro pianeta. Come ha sostenuto il responsabile del Virtual Scope l'astrofisico Gianluca Masi, il passaggio di 1998 HL1 dovrebbe passare ad una distanza molto ravvicinata dalla Terra, ma in totale sicurezza.

Passaggio previsto verso le 19:21

Il passaggio dell'asteroide 1998 HL1 è previsto il 25 ottobre verso le 19:21.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Scienza

Il fenomeno astronomico sarà visibile anche dall'Italia con un telescopio amatoriale di piccole dimensioni con un diametro uguale o superiore a 200 millimetri. Inoltre sarà possibile immortale il corpo celeste mediante una camera digitale o con strumenti ottici anche meno potenti. Nel momento in cui raggiungerà la minima distanza, l'asteroide si troverà nella costellazione del Triangolo, per poi passare in quella dell'Ariete. Grazie a questa vicinanza con la Terra, l'asteroide potrà essere osservato anche in streaming.

Per farlo basterà collegarsi al sito del Virtual Telescope a partire dalle 19:00 mediante qualsiasi dispositivo dotato di connessione internet. L'asteroide 1998 HLA1 è stato avvistato già due volte nei giorni scorsi, dal 19 al 21 ottobre. Le immagini riprese durante questi avvistamenti sono già disponibili sul sito del Virtual Telescope Project, il cui responsabile è l'astrofisico Gianluca Masi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto