Il piccolo Rodrigo lotta da alcune settimane contro la morte: il neonato non vuole arrendersi, nonostante le gravi malformazioni che per i dottori non avrebbero permesso al piccolo di sopravvivere a lungo dopo il parto. Infatti, il bimbo è nato senza volto: non ha gli occhi, né il naso ed è privo persino di una parte del cranio e di cervello. Nel suo Paese, il Portogallo, è scoppiata la polemica perché l’ostetrico che ha seguito la gravidanza della madre, Artur Carvalho, non ha mai avvisato i genitori delle possibili deformazioni, arrivando persino a rassicurarli, di fronte a pareri diversi.

Nonostante la presenza – come richiesto dalle procedure – di ben quattro ecografie, il medico non avrebbe mai notato nulla di strano. Quindi la mamma, che adesso veglia giorno e notte il piccolo, era completamente all'oscuro dei gravi problemi del neonato. Il responsabile di questo caso di malasanità è stato sospeso dal consiglio medico portoghese per questa grave negligenza, che a quanto pare non sarebbe una novità.

Già in passato il dottor Carvalho sarebbe stato denunciato per casi simili, riuscendo però sempre a farla franca e a poter continuare ad esercitare la propria attività.

Le ecografie non interpretate correttamente

I media portoghesi hanno rivelato molti particolari sulla vicenda: Rodrigo è nato lo scorso 7 ottobre, presso l’ospedale São Bernardo nella città di Setúbal, circa 40 chilometri a sud di Lisbona.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Durate la gravidanza la madre del piccolo era stata seguita dal dottor Carvalho in una clinica privata. In questo periodo l’ostetrico aveva effettuato ben tre ecografie, senza mai accorgersi delle gravi deformazioni del feto. Non aveva sollevato dubbi nemmeno di fronte ad una quarta ecografia, realizzata in un’altra struttura, quando la donna era al sesto mese. Questo esame, svolto con tecnologie più sofisticate, aveva evidenziato la possibile presenza di anomalie.

Ma, anche di fronte a questi dubbi, il dottor Carvalho aveva tranquillizzato i genitori, spiegando loro che in alcuni casi può capitare che il viso del bambino non risulti ben visibile anche con gli ultrasuoni, come ad esempio quando rimane attaccato al ventre della madre.

Ci sarebbero stati sei precedenti denunce contro il dottor Carvalho

La realtà dei fatti si è rivelata drammatica, al contrario di quanto raccontato dal dottore.

I genitori, saputo che il piccolo Rodrigo aveva scarse possibilità di sopravvivere, hanno denunciato l’ostetrico. Si è così scoperto che questo non sarebbe il primo grave episodio che ha coinvolto il medico: in passato infatti, ci sarebbero state sei denunce per vicende analoghe che avrebbero riguardato Artur Carvalho, che però sarebbe sempre riuscito a non essere condannato, potendo così liberamente continuare a svolgere la propria professione.

In particolare, si è saputo di un bimbo nato nel 2011, con malformazioni al viso e alle gambe, oltre che con gravi danni al cervello. La madre ha raccontato ai giornali che, nonostante le numerose operazioni chirurgiche a cui è stato sottoposto, il piccolo ancora oggi non è in grado di parlare o camminare. Inoltre, è venuta alla luce la storia di un bambino morto alcuni mesi dopo la nascita nel 2007, a causa delle sue gravi deformazioni: anche quella volta i genitori non erano stati avvisati ed avrebbero denunciato il dottore, ma si era giunti all'archiviazione del caso ancora prima di arrivare al processo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto