Fino a qualche minuto prima di accasciarsi a terra e morire – ieri notte – stava chiacchierando e scherzando con i compagni di sport, all’interno della palestra TP Academy, in via Perda Bona a Quartu Sant'Elena. Andrea Delogu, 45 anni, agente immobiliare originario di Quartu Sant’Elena, è morto a causa di un attacco cardiaco, si legge nel referto messo nero su bianco dagli specialisti del 118. Che per più di un’ora hanno tentato – purtroppo inutilmente – a cercare di rianimarlo. L’uomo tra l’altro – hanno raccontato gli amici agli investigatori dei Carabinieri – la scorsa sera aveva anche effettuato un allenamento poco intenso.

Considerando il fatto che oggi avrebbe dovuto partecipare ad una manifestazione di trekking in Ogliastra. Andrea Delogu, una persona sportiva e dal carattere introverso, sempre allegro, era molto conosciuto in tutto l’hinterland cagliaritano e non solo. Quando la notizia della sua tragica morte si è diffusa gli amici e i familiari quasi stentavano a crederci. Era infatti uno sportivo, sempre in movimento. Andrea era sposato e padre di due figli.

Una morte improvvisa

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori dei Carabinieri, Andrea Delogu avrebbe avuto un malore – intorno alle 21 e 30 della scorsa notte – all’interno della palestra TP Academy di Quartu Sant’Elena, dove da tempo era iscritto.

Dai racconti dei numerosi testimoni Andrea, come spesso accadeva, si stava allenando per partecipare ad una manifestazione di trekking in Ogliastra. Un allenamento molto blando, in vista dell’escursione che avrebbe dovuto effettuare oggi. Mentre parlava e scherzava con i suoi compagni di palestra – assicurano i numerosi testimoni – si è improvvisamente accasciato a terra, privo di sensi. I soccorsi sono stati immediati.

Un’ambulanza medicalizzata del 118 – allertata dai responsabili della palestra – ha immediatamente raggiunto il luogo della tragedia. Gli specialisti del soccorso per più di un’ora hanno tentato di far ripartire e stabilizzare il cuore dell’agente immobiliare, effettuando il massaggio cardiaco più volte. Ma purtroppo per lui non c’è stato niente da fare. Immediato anche l’intervento dei Carabinieri che hanno immediatamente richiesto tutta la documentazione medica della vittima.

La salma ai familiari

Dopo aver visionato tutta la documentazione relativa ad Andrea Delogu, che i responsabili della palestra TP Academy hanno consegnato senza nessun problema ai Carabinieri, gli investigatori dell’Arma – consultando i medici del 118 – hanno stabilito che la morte dell’uomo fosse stata provocata da cause naturali: un infarto fulminante insomma. Proprio per questo motivo il magistrato di turno ha riconsegnato il corpo senza vita dell’uomo ai familiari, che si dovranno occupare del funerale del loro caro. Andrea – molto conosciuto – ha ricevuto tantissimi messaggi di cordoglio nella sua pagina Facebook.

“Ti ricorderò sempre allegro e sorridente – scrive Giuseppe – non voglio credere a quello che è accaduto”. Come anche Monica che posta un messaggio scrivendo: "Riposa in pace amico mio”.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!