Si continua a parlare di Coronavirus, virus letale che ha provocato 213 morti in Cina e soprattutto negli ultimi giorni sembra si stia diffondendo in tutto il mondo. Dopo alcuni casi sospetti, nella giornata di ieri anche a Reggio Calabria è stato registrato un sospetto caso di Coronavirus.

Nonostante non vi sia attualmente alcun dato certo che confermi il contagio da Coronavirus, la donna in questione si trova attualmente ricoverata presso il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria presso il reparto Malattie Infettive, dove sarà scrupolosamente sotto l’osservazione dell’equipe medica nell'attesa dei risultati dei test clinici effettuati.

Rientra dall'Asia con febbre e tosse, sospetto caso di Coronavirus

Secondo quanto pubblicato qualche ora fa da alcune fonti giornalistiche locali, una donna rientrata dall'Asia nel suo paese d’origine, Taurianova, nella giornata di ieri dopo aver manifestato febbre, tosse e sintomi influenzali è stata nell'immediato trasportata presso Il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria per un presunto contagio da Coronavirus.

La donna, che rientrando dall'Asia aveva fatto scalo a Vienna, attualmente si ritrova ricoverata nel reparto Malattie Infettive del nosocomio cittadino in attesa dei risultati di alcuni test medici che consentiranno agli specialisti di valutare la presenza o l’assenza del coronavirus, il virus letale che ha colpito soprattutto la Cina e che ha già provocato delle vittime, oltre che in Cina anche in Francia.

Reggio Calabria: attivata l'unità di crisi, si attendono i risultati dei test medici

Nel frattempo, data la situazione, presso la Prefettura di Reggio Calabria è stata attivata l’unità di crisi proprio come previsto dal protocollo. Presso il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria inoltre, nelle prossime ore giungeranno gli esperti dell'Usmaf (uffici di sanità marittima aerea e di frontiera).

Attualmente non è scattato alcun tipo di allarme ma qualora la paziente dovesse risultare positiva al Coronavirus, sarà urgentemente trasferita presso l’Istituto nazionale malattie infettive Spallanzani di Roma, istituto presso il quale attualmente si ritrovano ricoverati e sotto osservazione altri due pazienti per un sospetto contagio da Coronavirus.

Le condizioni cliniche della paziente sarebbero stabili

In una nota diramata dalla Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria, si legge che la paziente in questione, una 36enne, si ritrova attualmente in regime di isolamento respiratorio presso il reparto Malattie Infettive del nosocomio reggino e che potrebbe essere affetta da una sindrome respiratoria febbrile. Le condizioni della donna attualmente sono stabili.

Oms: 'Emergenza globale'

A proposito del Coronavirus si è espressa l’OMS che ha definito, a causa dell'espansione del virus, l’emergenza globale. Sino ad oggi, secondo quanto dichiarato da fonti giornalistiche internazionali i morti per contagio sono in totale 213, mentre si contano sin dalla diffusione dell’epidemia circa 8100 contagi, di cui 1370 casi estremamente gravi.

L’epicentro della diffusione del Coronavirus è Wuhan, e gli italiani che attualmente risiedono lì presumibilmente saranno rimpatriati nella giornata di domani, con un volo dell’Aeronautica Militare.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!