Nella notte tra venerdì 13 marzo e sabato 14 marzo l'attrice Giuliana De Sio ha annunciato su Facebook di aver contratto il Coronavirus. Il contagio è arrivato a metà febbraio e da quel momento si trova ricoverata all'Istituto Spallanzani di Roma, in isolamento. L'attrice ha deciso di condividere la sua esperienza, fatta di dolori fisici causati dal virus e psicologici dovuti all'isolamento. La donna, come racconta lei stessa, è però guarita dal virus: gli ultimi tre tamponi che ha effettuato sono infatti risultati negativi. Nonostante questo, però, si trova ancora ricoverata presso la struttura sanitaria della Capitale.

'Il contagio la prova più dura della mia vita'

Il post è accompagnato da una foto, in cui la donna è in riva al mare sorridente: "La felicità che vedete in questa foto non c'è più. Fino ad ora sono stata in silenzio perché non avevo voce né parole per narrare l'orrore che sto vivendo. Spero che, in futuro, posso ritrovare la forza e l'energia per descrivere la situazione invivibile e ingestibile che mi tortura da diverse settimane. A metà febbraio, mentre mi trovavo in tournée, ho contratto il virus. Da circa due settimane sono ricoverata in isolamento allo Spallanzani di Roma con una polmonite. La solitudine che deriva da questa esperienza e il dolore fisico e mentale dovuto alla malattia sono la prova più dura che abbia mai dovuto affrontare in vita mia.

Mi sono sentita di comunicarvi questo per spiegare la mia assenza prolungata ed improvvisa dal mio profilo e dalla mia pagina".

'Giornate fatte di mancanza di respiro, ma sono guarita e voglio uscire'

L'attrice ha poi aggiunto: "Spero che, ora, il mio telefono non esploda più di quanto accaduto durante queste settimane fatte di giornate scandite dalla solitudine siderale e dalla continua mancanza di respiro.

La buona notizia è che ho sconfitto il virus: gli ultimi tre tamponi che ho effettuato hanno tutti dato esito negativo. Sono molto indebolita. Qui in ospedale i metodi sono molto sbrigativi e ti senti più abbandonato che mai. Vogliatemi bene. So cosa sta succedendo nel mondo, ma voglio uscire da questo ospedale!".

Una testimonianza toccante, che ha provocato oltre cinque mila commenti di incoraggiamento: "Tornerai più forte di prima, forza!" scrive l'utente Alessandra. Un altro utente, invece, scrive: "Mi dispiace moltissimo! Fatti forza, ora il peggio lo hai superato. Qui fuori la paura si sente nell'aria. Viviamo tutti chiusi in casa. Io non vedo le mie figlie e i miei nipoti da settimane. Questo è un incubo ma questi sacrifici non saranno vani. Spero che questa guerra contro il nemico invisibile possa finire presto. Ti mando un forte abbraccio".

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!