Nella giornata di ieri Francesca Verdini ha vissuto uno spiacevole episodio. Uscita per andare a fare la spesa si è imbattuta in un uomo parso particolarmente adirato che le ha urlato contro e l'ha inseguita per un breve tratto. Fortunatamente l'episodio non ha avuto conseguenze e la compagna di Salvini ha potuto mettersi in salvo all'interno della sua abitazione.

A riferire il fatto è stata la stessa figlia di Denis Verdini su Instagram: la ragazza ha raccontato di aver avuto molta paura augurandosi che presto tutta la popolazione possa superare questo momento di crisi.

Il racconto di Francesca Verdini

“Un uomo mi ha urlato contro con rabbia": inizia così il racconto di Francesca Verdini, attuale fidanzata di Matteo Salvini che non nasconde come questo mondo deserto la stia "iniziando a terrorizzare".

In una Roma deserta a causa del Coronavirus la figlia di Verdini ha raccontato di essere uscita per andare a fare la spesa. Diversamente dal solito ha deciso di imboccare una piccola stradina dove c'è una chiesa per controllare se ci fossero dei rami di ulivo benedetti. Mentre imboccava la strada ha però scorto un uomo che suonava ad un campanello. Una volta avvicinatasi, la donna si è resa conto che l'uomo aveva iniziato a fissarla.

La fidanzata di Salvini spaventata da un uomo

"Abbasso gli occhi e proseguo.. Mi grida qualcosa" prosegue a questo punto il racconto della Verdini che pochi istanti dopo si è sentita lanciare contro un urlo ancora più forte. "Mi fermo; siamo solo io e lui": in questo frangente l'uomo avrebbe iniziato ad urlarle più forte e a chiederle qualche moneta agitando un bicchiere di carta con fare molto insistente.

Ho solo la carta e comunque molta paura scusa, non ho niente" ha detto a quel punto la donna che spaventata ha tentato di dileguarsi giù per la stradina, senza nessuna fortuna però dato che l'uomo ha preso a seguirla.

Verdini: 'Nessuno si salva da solo'

Così Francesca ha accelerato il passo e impaurita ha iniziato a correr verso casa.

Una volta al sicuro la fidanzata di Salvini si è affacciata alla finestra e non ha trovato nessuno, non c'era neanche l'uomo che le aveva chiesto l'elemosina.

Lucida e accorata la fine del post su Instagram con cui la compagna di Salvini ha raccontato l'episodio: “Non è successo niente e forse non era neanche pericoloso ma solo arrabbiato. Ma ho avuto paura, e all'improvviso ho realizzato perché è tanto importante vedere i nostri vicini che cantano e salutano. Perché abbiamo bisogno di speranza. In tutte le sue forme (...) nessuno si salva da solo. Neanche quel signore arrabbiato".

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!