Ieri pomeriggio, 23 maggio, si è consumata una nuova aggressione nei confronti di Vittorio Brumotti. Nella circostanza l’inviato di Striscia la notizia stava realizzando un servizio sullo spaccio di sostanze stupefacenti in zona Porta Venezia a Milano quando è stato sorpreso da un gruppo di pusher che l’ha colpito al volto con un bastone. Il biker, stordito dal pesante colpo, è finito sull'asfalto ed è stato soccorso dai passanti che hanno immediatamente attivato il 118. Brumotti è stato successivamente trasferito all’ospedale Niguarda in codice verde.

Superato l’iniziale spavento, il 39enne ha tranquillizzato i fan attraverso un video pubblicato sul sito di Striscia la notizia e sulle pagine social del tg satirico di Canale 5: “Sto bene, non mi fermeranno”.

Le immagini che ritraggono Brumotti a terra dopo l’aggressione hanno fatto il giro del web, suscitando sconcerto e preoccupazione per l’escalation di episodi di criminalità legati al mondo dello spaccio nel capoluogo lombardo.

Brumotti trasportato all'ospedale Niguarda dopo l'aggressione a Porta Venezia: 'Sto bene'

Dopo le tensioni della settimana scorsa nei pressi dei Navigli, Vittorio Brumotti ha ripreso la sua inchiesta sullo spaccio di sostanze stupefacenti a Milano concentrandosi su un’altra zona a rischio. In particolare il biker ha documentato, intorno alle 18:30, l’intensa attività di spaccio che si svolge a Porta Venezia in una delle aree più frequentate della metropoli lombarda.

“Fiumi di cocaina in pieno centro di Milano laddove inizia l’area C.

In via Fiume ho filmato quasi settanta pusher che vendono morte” ha spiegato l’inviato nel video pubblicato da Striscia la notizia. Qualcuno ha notato la presenza di Brumotti, che preferisce realizzare questi delicati servizi senza l’ausilio della troupe, e ha reagito in maniera violenta lanciando pietre e bottiglie.

Per evitare che la situazione degenerasse ulteriormente il 39enne di Finale Ligure ha preferito allontanarsi.

'Hanno tentato di intimorirmi ma noi andiamo avanti'

Nel giro di pochi istanti, però, l’inviato di Striscia la notizia si è trovato circondato dai pusher. “Sono arrivati di colpo e mi hanno rubato l’attrezzatura” ha riferito Brumotti che ha spiegato di essere stato colpito alla mascella dal bastone che gli era stato sottratto dagli spacciatori.

“Per fortuna sono fatto di vibranio e sto bene” ha subito precisato il biker che ha aggiunto che non ha nessuna intenzione di mollare e che riprenderà a breve la sua inchiesta.

Hanno tentato di intimorirmi ma andiamo avanti perché la droga è una me… Sto bene, ci vediamo presto in tv” ha chiosato il 39enne che la settimana scorsa aveva vissuto un’altra spiacevole situazione in via Gola, nei pressi dei Navigli. In passato Brumotti era stato oggetto di atti intimidatori e aggressioni anche a Pescara, Palermo e Monza per le sue inchieste sullo spaccio di sostanze stupefacenti.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!