Caso mascherina 'rotta': Alda D'Eusanio non demorde. Dopo aver protestato via social, ieri è tornata a farlo, ospite di 'Live - Non è La D'Urso', il programma domenicale serale di Barbara D'Urso. Lo scorso venerdì, i finanzieri hanno fatto alla D'Eusanio una multa di 400 euro perché non avrebbe indossato il dispositivo di protezione individuale, nella Fase 2 obbligatorio nei luoghi chiusi per contenere il contagio da Coronavirus. La giornalista, in una diretta Instagram, ha sostenuto che la mascherina si sarebbe rotta. A contrastare la sua tesi, ieri, c'era però il collega Gianluigi Nuzzi che ha ricostruito un'altra versione dei fatti.

D'Eusanio fermata dai finanzieri, l'accaduto

Nel salotto televisivo di Barbara D'Urso, si è tornato a parlato della vicenda che ha visto come protagonista l'ex mezzobusto del Tg2, sanzionata per una mascherina irregolare. Sono emersi dettagli che la D'Eusanio aveva tralasciato di raccontare nel lungo video pubblicato sul profilo Instagram. Nel suo sfogo social, D'Eusanio aveva lasciato intendere che ci sarebbe stato un abuso di potere da parte delle forze dell'ordine e che aveva chiesto l'intervento del comandante generale della Guardia di Finanza: a più riprese, sarebbero intervenuti nove finanzieri per sanzionarla. Anche ieri ha ribadito che la mascherina si era rotta, l'elastico era venuto meno, ma lei sarebbe rimasta a volto scoperto solo per qualche istante perché poi avrebbe riparato il dispositivo.

L'importante, a suo dire, è che all'interno del bar in cui si era recata per prendere cappuccino e cornetto da asporto, era a distanza di un metro e mezzo dal barista. "Mi sono sentita chiamare da tre uomini in borghese che mi dicevano di metterla. La mia reazione è stata: 'ma che volete', è vero, e quando mi hanno chiesto le generalità ho detto Giovanna D'Arco".

D'Eusanio ha poi riferito che la procedura sanzionatoria è andata avanti per più di un'ora. Dopo essersene andata, è stata richiamata: nel frattempo erano arrivati sul posto altri tre agenti, per acquisire i filmati della telecamera di sorveglianza del bar.

D'Eusanio, critiche di Nuzzi via Instagram

Gianluigi Nuzzi, giornalista e conduttore del programma Quarto Grado, già ieri mattina in una diretta Instagram aveva parlato dell'episodio, precisando di aver già fatto un video avendo molti dubbi per come la vicenda era stata raccontata dalla giornalista.

A Nuzzi suonava strano che le si fosse rotta la mascherina proprio nel momento in cui erano arrivati i finanzieri nel locale pubblico. Inoltre, ha ritenuto molto grave l'attacco frontale da parte dell'opinionista alle Forze dell'ordine, specie di questi tempi.

Nella diretta, Nuzzi ha fatto riferimento alla replica della Guardia di Finanza pubblicata sul sito Dagospia, ed ha letto dei passaggi del comunicato. Gli agenti, avrebbero ripetutamente invitato la D'Eusanio ad indossare la mascherina. Di fronte al diniego della giornalista, l'avrebbero identificata per poi sanzionarla. La giornalista nel verbale ha sostenuto che la mascherina si fosse rotta all'interno del locale, chiamando a testimoniare i presenti.

Nel comunicato, invece, secondo quanto riferito da Nuzzi, è trascritto che i finanzieri, dopo una successiva visita nel locale, avrebbero raccolto le dichiarazioni dei presenti che avrebbero confermato che la D'Eusanio non indossava mascherina. L'intervento di una seconda pattuglia si sarebbe reso necessario per il comportamento della D'Eusanio "volto a spettacolarizzare l'accaduto". Nella diretta Instagram, Nuzzi ha aspramente criticato la collega: "Quando noi, personaggi pubblici, commettiamo un errore, dobbiamo pagare come gli altri, stare zitti e scusarci”, ha detto

D'Eusanio, Nuzzi: 'Siamo stufi di te'

Vistosamente spazientito dopo aver sentito la stessa versione confermata dalla D'Eusanio, ieri a Live Non è la D'Urso Nuzzi ha detto di aver fatto un post social per ironizzare sulla vicenda della collega.

Ma il confronto televisivo tra i due si è tramutato subito in scontro aperto. Nuzzi ha detto di aver letto i verbali dei finanzieri e le testimonianze al bar che confermerebbero che D'Eusanio non indossasse la mascherina, avrebbe fatto agli agenti che l'hanno multata i nomi di alti ufficiali della Guardia di Finanza per intimorirli. "Ne abbiamo piene le scatole dell'Italia che dice 'lei non sa chi sono io'. Se uno sbaglia paga. I furbetti non li vogliamo più", ha protestato Nuzzi.

D'Eusanio ha continuato a sostenere di aver subito un torto. Nuzzi l'ha invitata a non fare "la paladina dei furbetti": testimoni avrebbero visto la giornalista volontariamente rompere e strappare la mascherina all'uscita del locale.

Nuzzi le ha contestato che comunque, qualora la stessa fosse stata rotta, sarebbe dovuta tornare a casa a cambiarla, e non mettere a repentaglio la salute pubblica infrangendo le norme.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Barbara D'Urso
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!