"La movida è vietata". Questo è l'avvertimento lanciato ai cittadini dal governatore della Puglia Michele Emiliano. Questi è intervenuto a Telebari per commentare le immagini degli ultimi giorni che mostravano gli assembramenti in strada e nei pressi dei locali di diversi ragazzi.

Gli ultimi episodi si sono verificati nelle scorse a Bari, dove nella zona dell'Umbertino è stata notata la presenza di comitive di giovani che non rispettavano le misure anti pandemia da Covid-19 emanate dal governo centrale. La questione è stata sollevata anche dai residenti e ripresa dal sindaco di Bari e presidente dell'Anci, Antonio Decaro.

Emiliano a tal proposito ha spiegato che è pronto ad emettere una specifica ordinanza se le cose non dovessero migliorare.

Il governatore Emiliano: 'Persino i locali rischiano di poter essere chiusi'

Michele Emiliano ha avvisato anche i commercianti, ricordando loro che sono tenuti a spiegare ai clienti che nell'esercizio si può accedere solo rispettando le regole e che, dopo aver effettuato la consumazione, bisogna allontanarsi.

Quello che sta per cominciare è il primo weekend dopo l'ulteriore allentamento delle restrizioni anti-contagio e il presidente della Regione Puglia non nasconde il timore che possano verificarsi degli assembramenti. Dunque, per tutelare la salute pubblica, il governatore si è detto pronto anche ad emettere una nuova e precisa ordinanza qualora dovesse essere necessario.

Vietato anche sostare in strada in due o tre persone

Il governatore Michele Emiliano ha sottolineato che in questi giorni le istituzioni locali stanno dando tempo a tutti di comprendere le nuove regole. Soprattutto ai giovani, ma anche agli adulti, il presidente ha ricordato che "non si può stare in strada in gruppo, non si può stare fermi neanche in due o tre persone".

Quindi ha ribadito che qualsiasi tipo di assembramento è vietato: "Sulla base del Dpcm del Presidente del Consiglio dei Ministri".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il sindaco di Bari, Antonio Decaro, il quale ha annunciato che, dopo essersi coordinato con il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura, nelle zone della movida ci saranno più controlli per evitare assembramenti che verranno sanzionati con multe salate.

Infine ha invitato tutti i cittadini baresi a seguire dei comportamenti responsabili per sconfiggere una volta per tutte il nuovo Coronavirus.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!