Il tenente Nicola Di Biase, originario della provincia di Chieti, ha perso la vita a 27 anni, a causa di un'improvvisa malattia che non gli ha lasciato scampo. Il tenente, arruolato giovanissimo, a 17 anni, ha perseguito la carriera militare con passione ed entusiasmo e prestava servizio a Trieste. In molti lo ricordano e piangono la sua scomparsa.

Addio al tenente Nicola Di Biase, stroncato da un brutto male a 27 anni

Nicola Di Biase si è spento a 27 anni. Il tenente dell'esercito italiano prestava servizio a Trieste, ma era originario di Quadri, un piccolo comune in provincia di Chieti. Una improvvisa e terribile malattia aveva colpito il giovane militare due mesi fa e ieri, 6 luglio, il suo cuore ha smesso di battere.

Nicola aveva frequentato il liceo scientifico Galileo Galilei di Lanciano per poi formarsi all'Accademia Militare di Modena dopo la maturità. Successivamente, il giovane militare aveva frequentato la scuola di applicazione a Torino, dove era stato promosso al grado di tenente.

Il 27enne era ricoverato a Castel Di Sangro, dove presta servizio anche sua madre

Di Biase lavorava a Trieste, ma a causa della terribile malattia che lo aveva colpito, era stato ricoverato presso l'ospedale di Castel Di Sangro, dove lavora anche sua madre Carla. Nicola ha lottato con tutte le sue forze, grazie anche al carattere dinamico e deciso che tutti gli riconoscono, ma purtroppo non ce l'ha fatta.

La scomparsa prematura del giovane ufficiale ha scosso l'intera comunità di Quadri che oggi piange la grave perdita e ricorda il giovane 27enne anche sui social.

Nelle ultime ore, sotto le notizie che riportano il tragico annuncio, in molti hanno lasciato un ultimo saluto a quel ragazzo che tutti conoscevano come "cordiale e sempre sorridente" e che mancherà soprattutto alla famiglia. Nicola Di Biase lascia i genitori, Carla e Orlando e la sorella Gianna. Amici, associazioni e colleghi si sono stretti, con parole cariche di affetto e con preghiere, attorno al dolore che i familiari del giovane si ritroveranno ad affrontare.

"Buon viaggio ragazzo prediletto" scrive lo zio Nino Lucente, "la schiera degli angeli è riunita in parata per accoglierti festante”. Il commovente saluto dell'affezionato parente del giovane è stato ripreso da molti utenti che hanno voluto lasciare un ultimo saluto a Nicola di Biase, volato via troppo presto, ma non senza combattere fino alla fine.

Anche l'Associazione Nuova Difesa ha dedicato il suo post di oggi al tenente di Trieste e ha abbracciato con affetto tutta la sua famiglia.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!