Non ce l'ha fatta il piccolo Tommaso di Dosson (Treviso), travolto dal cancello del giardino della sua casa. Il bambino aveva 4 anni ed era in gravissime condizioni: lottava da giorni per la vita dopo un intervento al cervello. Come hanno raccontato i genitori, il piccolo stava giocando vicino al cancello quando la struttura metallica ha ceduto all'improvviso.

Travolto dal cancello a Treviso: Tommaso si è spento a 4 anni

La disgrazia che ha colpito il piccolo Tommaso ha scosso tutta la comunità di Dosson di Casier, in provincia di Treviso. Il bambino di 4 anni ha perso la vita dopo giorni di agonia, lottando tra la vita e la morte a causa di un incidente domestico.

Mercoledi scorso, 29 luglio, Tommaso stava giocando in giardino ed era in compagnia dei suoi genitori e del fratello minore di due anni. Come hanno raccontato la madre e il padre del bambino, distrutti dal dolore, il cancello era ancora manuale e si chiudeva al centro. Il piccolo aveva l'abitudine di chiudere le porte e, con molta probabilità, avrà fatto lo stesso con le due ante in giardino, poiché, come ha spiegato il padre, una era più chiusa dell'altra. Improvvisamente, un tonfo ha spezzato per sempre la serenità della famiglia che, allarmata, è subito corsa a vedere cosa fosse accaduto.

La corsa disperata in ospedale e l'operazione delicata al cervello

I genitori del bambino hanno raccontato di aver pensato al peggio vedendo il cancello per terra e hanno subito liberato Tommaso dal peso della struttura.

La corsa dei sanitari e il trasferimento disperato presso l'ospedale Ca' Foncello di Treviso, purtroppo non hanno risolto la gravità delle condizioni del bambino, dovute alle gravi ferite procurate dalla disgrazia. Il piccolo paziente è stato sottoposto a un delicato intervento neurochirurgico ed è stato in agonia fino alla mattina di ieri 31 agosto.

Alle 9:30, i medici hanno dichiarato la morte cerebrale di Tommaso e i genitori hanno deciso di donare i suoi organi per poter salvare altre vite. La data dei funerali non è ancora stata decisa e tutta la comunità è scossa per quanto accaduto alla famiglia, nota nella zona anche per il mestiere di parrucchiere del padre.

I genitori doneranno gli organi di Tommaso per salvare altre vite

La Procura ha aperto un'inchiesta che adesso si evolverà in omicidio colposo per fare giustizia in questa tragedia che ha visto la perdita di una vita così piccola. Al centro delle attenzioni degli inquirenti c'è il montaggio del cancello, già sequestrato subito dopo l'incidente. Bisognerà chiarire quali siano state le cause che hanno fatto cedere la pesante struttura metallica sul bambino di quattro anni.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!