Un incidente stradale si è verificato nel primo pomeriggio di ieri 24 ottobre sulla strada statale 379 nei pressi di Ostuni, in provincia di Brindisi.

A causa del sinistro ha perso la vita un motociclista di 45 anni originario di Tuturano, E.L. queste le sue iniziali. La dinamica dell'accaduto è ancora tutta da chiarire. La vittima si trovava in compagnia di altri centauri che avrebbero anche assistito alla scena, almeno così riferiscono i media locali. Nell'incidente è stato coinvolto anche un altro motociclista del gruppo: quest'ultimo era ancora cosciente quando sono arrivati i soccorsi.

La salma del centauro adesso è stata restituita alla famiglia per poter svolgere le esequie, che si terranno oggi, domenica 25 ottobre, presso la chiesa Maria Santissima Addolorata di Tuturano con inizio alle ore 15:30.

Il 45enne era molto conosciuto in città

Il 45enne deceduto nell'incidente in moto vicino ad Ostuni era una persona molto conosciuta in città, in quanto gestiva una concessionaria di auto situata in viale Enrico Fermi, nella zona industriale di Brindisi. Ieri pomeriggio, come faceva spesso il sabato, l'uomo si è messo in sella alla sua moto di grossa cilindrata seguito dagli altri amici per raggiungere la zona della Selva di Fasano.

All'improvviso il 45enne ha perso il controllo della moto ed è stato sbalzato dalla due ruote, finendo in un canale di scolo adiacente alla carreggiata. L'ambulanza del 118 è arrivata immediatamente, ma per il centauro ormai non vi era più nulla da fare. Sul luogo sono arrivati anche i carabinieri della locale stazione e gli agenti della polizia stradale di Ostuni, che hanno eseguito i rilievi del caso.

il sinistro si è verificato nei pressi dello svincolo per Villanova. Il motociclista lascia una moglie e due figli.

Due comunità in lutto

La notizia di quanto accaduto si è diffusa immediatamente sia nel comune capoluogo, Brindisi appunto, che nella vicina Tuturano. Proprio nella piccola frazione brindisina il 45enne nel corso della sua vita ha stretto numerose amicizie.

Tredici anni fa - secondo quanto riportato dalla stampa locale - l'uomo venne coinvolto in un altro incidente stradale accaduto sulla Mesagne - San Pietro Vernotico. In quell'occasione lui rimase ferito, mentre due giovani tuturanesi persero la vita. Il sinistro si verificò negli ultimi giorni di maggio e scosse particolarmente la comunità di Tuturano tanto che vennero rinviati i festeggiamenti per la santa patrona della comunità, ovvero la Madonna del Giardino.

Non è escluso che nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, possano conoscersi ulteriori dettagli su quanto accaduto nel pomeriggio del 24 ottobre sulla statale 379.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!