Una coppia di giovanissimi si è tolta la mascherina per scambiarsi un bacio sul pontile di Forte dei Marmi, uno dei simboli della Versilia, e i vigili urbani l'hanno sanzionata con una multa da 400 euro ciascuno. L'episodio, che vede protagonisti due giovani della vicina Prato, è accaduto nel pomeriggio di domenica 8 novembre ed è stato ripreso anche dalle telecamere dell'emittente locale Italia 7 Toscana, impegnata con il comico Gaetano Gennai a girare una serie di collegamenti per la trasmissione "Una domenica bestiale".

Il bacio e la multa

Come scritto da La Nazione, tutto sarebbe accaduto intorno alle 14:30, quando una pattuglia della polizia municipale, in servizio nella zona del pontile, avrebbe sorpreso tre giovani senza mascherina.

Da quanto riferito dagli agenti uno di loro, originario della Sicilia, stava scattando una fotografia a due amici residenti a Prato (lei minorenne, lui poco più grande) intenti a scambiarsi un romantico bacio. Con loro erano presenti anche degli altri giovani (la comitiva probabilmente era composta da una decina di persone).

I vigili hanno invitato il gruppo a rimettersi le mascherine sul viso (cosa che hanno subito fatto senza protestare), ma dopo pochi istanti la situazione è degenerata. Gli agenti, infatti, hanno chiesto i documenti della coppia senza mascherina e dell'amico "fotografo" e a ognuno di loro è stata fatta una multa di 400 euro.

Le proteste

I protagonisti della vicenda hanno contestato il provvedimento, chiedendo agli agenti di evitare una sanzione così pesante.

I toni si sono accessi, al punto che i vigili hanno richiesto l'intervento di altri cinque colleghi.

Tanto clamore, come riporta il quotidiano toscano, ha richiamato curiosi e anche la troupe televisiva di Gennai. Il cabarettista si è avvicinato per comprendere cosa stesse succedendo e anche per domandare agli agenti se fosse davvero giusto e necessario multare dei ragazzini per un bacio.

Quando gli agenti hanno concluso le operazioni, tra gli applausi ironici dei presenti, erano ormai trascorse le 16. I vigili, da quanto s'apprende, avrebbero ricevuto anche delle minacce e per questo motivo il sindaco di Forte dei Marmi, Bruno Murzi, ha deciso di difendere pubblicamente il loro operato: "I vigili stavano facendo il loro dovere.

Non credo che il problema sia un bacio, ma rispettare le norme". Il primo cittadino ha poi proseguito: "Saremo inflessibili nel far rispettare il coprifuoco e nel perseguire chi mette a rischio la salute degli altri". Gli agenti della Municipale, intanto, si riservano di sporgere denunce.

Segui la nostra pagina Facebook!