Il caso della sparizione di Denise Pipitone continua ad essere al centro dei servizi di Quarto Grado, la trasmissione del venerdì sera condotta da Gianluigi Nuzzi. Nel corso dell'ultimo appuntamento, trasmesso venerdì 16 luglio, è stato trasmesso un nuovo sfogo di Anna Corona, ex moglie del padre biologico della figlia di Piera Maggio, sparita misteriosamente nel nulla in quel settembre del 2004. La donna sarebbe nuovamente indagata nell'ambito della nuova indagine in corso sul caso Denise e alla trasmissione di Nuzzi, si è lasciata andare a delle nuove rivelazioni legate anche a sua figlia Jessica Pulizzi.

Il nuovo sfogo di Anna Corona sul caso Denise Pipitone

Nel dettaglio, Anna Corona all'epoca dei fatti in cui si persero le tracce della piccola Denise Pipitone, venne processata e successivamente assolta per sequestro di persona.

In queste ultime settimane, però, l'attenzione si è concentrata nuovamente intorno alla donna, ex moglie del padre biologico di Denise.

Intervistata da Quarto Grado, Anna Corona si è lasciata andare ad un nuovo duro sfogo su questa vicenda, ammettendo che a Mazara Del Vallo, tutti sarebbero a conoscenza del fatto che sia lei che sua figlia Jessica Pulizzi, sono estranee ai fatti e quindi non avrebbero nulla a che vedere con la sparizione nel nulla della bambina.

La rivelazione di Anna Corona sulla figlia Jessica sul caso Denise

"Tutta Mazara Del Vallo sa che noi non c'entriamo nulla con la sparizione di Denise Pipitone", ha ribadito Anna Corona nel corso del suo intervento nel programma del venerdì sera in onda su Rete 4.

"Avete fatto troppi giochi di prestigio sulla mia pelle e su quella di mia figlia", ha proseguito ancora la donna, la quale poi si è lasciata andare ad una clamorosa rivelazione legata proprio a Jessica Pulizzi.

"Jessica è stata picchiata da un poliziotto: un ceffone che non dimenticheremo mai", ha rivelato Anna Corona nel corso del suo duro e amaro sfogo a Quarto Grado.

Quarto Grado, Corona si professa innocente ed estranea ai fatti

In merito, invece, all'attuale situazione sul caso Denise Pipitone, secondo Anna Corona chi di dovere si sarebbe fatto sfuggire la situazione di mano. Al tempo stesso, però, la donna ha sottolineato che Piera Maggio, mamma di Denise, va aiutata affinché possa scoprire la verità sul caso della figlia.

Tuttavia lei, continuerà a camminare a testa alta per le strade di Mazara Del Vallo, consapevole del fatto di non essere responsabile della scomparsa di Denise e di non avere a che fare con tutta questa vicenda.

A distanza di 17 anni, quindi, Anna Corona continua a ribadire a chiare lettere la sua totale estraneità in questa intricata e triste vicenda. Il tempo confermerà la sua versione fatti? Lo scopriremo seguendo l'evolversi delle indagini sul caso Denise.