Questo mercoledì 29 giugno, presso la chiesa della Sacra Famiglia di Pavia, si sono svolti i funerali di Luigi Criscuolo, meglio conosciuto alle cronache come Gigi Bici.

L'uomo era scomparso lo scorso 8 novembre da Pavia, il suo corpo senza vita era stato poi rinvenuto il 20 dicembre a Carpignano (Pavia). Figli, parenti e amici hanno voluto dare così l'ultimo saluto al 60enne: "Ovunque sarai, ovunque saremo, noi ti cercheremo".

Nel corso del rito funebre, don Marco Labate ha descritto Gigi come un uomo generoso. In chiesa erano presenti Katia, la compagna di Gigi, assieme alla figlia Stefania (20 anni) nata dalla relazione con Luigi.

Presenti anche Rosalia, Katia e Umberto, nati dal primo matrimonio di Criscuolo. A dare un ultimo saluto alla vittima, anche la sua prima moglie e il fratello Vincenzo, ormai residente a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli.

L'ultimo saluto a Gigi Bici

Ai funerali di Gigi Bici era presente anche il suo amico Ramon Pisciotta, al quale Barbara Pasetti avrebbe chiesto di uccidere l'ex marito. Da alcuni giorni la 40enne è accusata dell'omicidio di Luigi Criscuolo. La donna è indagata anche per tentata estorsione, detenzione illegale di armi e munizioni e occultamento di cadavere.

Durante il funerale inizialmente i figli non volevano staccarsi dal feretro del 60enne. Il rito funebre è stato celebrato da don Marco Labate, amico di Gigi e dei suoi cari.

Durante l'omelia, don Marco ha descritto l'uomo come un uomo a volte un po' burbero, ma allo stesso tempo disponibile e buono d'animo. La cerimonia è terminata con un grande applauso da parte dei presenti; sono stati inoltre lanciati dei palloncini in onore al defunto. Su alcuni di essi vi erano scritti i nomi dei familiari di Criscuolo.

Luigi in vita svolgeva la professione di commerciante di biciclette, ma un tempo era stato anche guardia del corpo.

La rabbia dei figli

Intervistati alla trasmissione Rai Estate in diretta, i figli di Gigi Bici hanno esternato tutta la propria rabbia per la morte del padre. I giovani hanno spiegato che il genitore è come se fosse deceduto quattro volte: la prima volta il giorno in cui è scomparso, la seconda il giorno del ritrovamento del cadavere, la terza il giorno in cui Barbara Pasetti è stata individuata e infine la quarta il giorno del suo funerale.

I figli del 60enne hanno ammesso di aver sofferto molto fin dalla sua sparizione. Katia, la compagna di Gigi, si augura che prima o poi Barbara confessi. Di diverso avviso pare essere la figlia Rosalia, la quale ha detto che la signora Pasetti non confesserà mai.