Uno dei dolci più simbolici degli Stati Uniti d'America è la cheesecake newyorkese. Esso è composto da una base di croccante biscotto e da una morbida crema di formaggio spalmabile: si tratta di una torta che può essere personalizzata in tanti modi.

Tradizionalmente essa viene servita con un semplice strato di crema al cioccolato, frutti di bosco, caramello o panna.

Per realizzare una cheesecake impeccabile è necessario seguire pochi e semplici passaggi: il risultato finale sarà professionale e goloso.

Ingredienti

Quantitativi per sei persone:

Per la base:

  • 350 grammi di biscotti secchi
  • 150 grammi di burro fuso

Per il ripieno:

  • 200 grammi di zucchero semolato
  • 500 grammi di crema spalmabile al formaggio
  • 200 grammi di yogurt
  • Due cucchiai di farina
  • Un baccello di vaniglia

Il procedimento

Come prima cosa occorre tritare finemente i biscotti e unirli al burro fuso.

Foderate poi una tortiera da 24 cm con carta da forno. A questo punto è necessario tagliare il disco inferiore, ricavare delle strisce sui lati e incollarle ai lati della tortiera. Versare il composto di biscotti e burro sia sul fondo che sui lati per un'altezza di circa 4 centimetri. Conservare in frigorifero.

Mettere poi lo zucchero e il formaggio in una ciotola a temperatura ambiente e sbattere con uno sbattitore elettrico. Quindi, non mescolare troppo le uova, la panna e lo yogurt. È importante che tutto sia ben miscelato.

Setacciare la farina e aggiungere i semi di vaniglia. Mescolare leggermente con una frusta e versare nella padella.

Infornare a 160° per circa 50 minuti. Al termine lasciarlo in forno per un'ora, ma a temperatura ambiente.

Quando il dolce è freddo, avvolgere nella pellicola trasparente e conservarlo in frigorifero per diverse ore. In seguito la torta può essere servita.

Varianti e suggerimenti vari

I biscotti da usare per questo tipo di dolce possono essere i McVities o gli Oro Saiwa, ma anche quelli digestivi della linea Dolcendo&Dolciando sono perfetti ed economici.

Il formaggio più adatto da usare è il Philadelphia in versione light o una sua variante.

Come suggerimenti pratici, il primo passo è mescolare gli ingredienti liquidi setacciati e solo poi quelli secchi. È inoltre opportuno che il formaggio raggiunga la temperatura ambiente, al momento della lavorazione, in modo che non si raggrumi.

Questa ricetta può essere abbinata a una vasta varietà di creme, tra cui la Nutella, ma anche uno spalmabile ai frutti di bosco o alla fragola. Chi ama il cioccolato può provare una variante con gli Oreo.