Pace fatta tra Antonella Clerici ed una ristoratricesiciliana che aveva sporto querela contro la conduttrice de La Prova del Cuoco per diffamazione. Con un invito “riparatore” nella trasmissione di cucina dellarete ammiraglia Rai, si chiude così una controversia legale durata più di due annie nata nell’aprile del 2011 da una battuta al vetriolo della presentatricecontro la titolare dell’esercizio commerciale di Mondello, Maria Grazia Goloso.

La frase incriminata, giudicata lesiva dell’onore e della reputazione deiproprietari del ristorante Charleston, al punto di interpellare gli avvocatiper chiedere l’avvio di un’azione legale, era stata questa: “In un posto così bello,si mangia da schifo.

Peccato!”.

Per evitare il rinvio a giudizio della cliente,l’avvocato della Clerici ha così concordato con la controparte uno strumentoextra-legale (tecnicamente, una transazione) di risoluzione della contesa,mettendo in condizione la parte lesa di ottenere un risarcimento moraleimmediato, nella stessa sede dove l’offesa in questione aveva trovato origine.

Consentendo l’esibizione ai fornelli (di fronte all’assaggiatore d’eccezioneClaudio Lippi) dello chef ufficiale del noto ristorante del litorale palermitano,anche la responsabile della Prova del Cuoco Maria Pia Ammirati ha potuto far pace coiquerelanti, finalmente soddisfatti del trattamento ricevuto da uno dei programmitelevisivi più seguiti della mattina di Rai Uno.

Termina in questo modo unavicenda controversa che aveva creato più di qualche grattacapo ad AntonellaClerici, accusata però in queste ore da alcuni siti web e giornali nazionali diaver utilizzato (insieme ai suoi autori) con disinvoltura il mezzo televisivoper evitare grane legali.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!