A distanza di tre anni dalla pubblicazione dell'ultimo album "No Line on the Horizon" (2009), starebbe per invadere i negozi di dischi "10 Reasons to Exist", il 13esimo disco degli U2, lo storico gruppo irlandese formatosi a Dublino nel 1976.

Secondo le indiscrezioni trapelate e rese note dall'autorevole rivista musicale "Rolling Stones", gli U2 sarebbero stati "avvistati" negli scorsi giorni presso l' Electric Ladyland, lo storico studio di registrazione newyorkese. Inoltre, secondo altre fonti diffuse on line, il produttore Chris Blackwell avrebbe scritto su Twitter: "Ho ascoltato un po' di musica con gli U2 e Danger Mouse", ma questo messaggio sarebbe stato velocemente cancellato.

Per quanto riguarda l'uscita del nuovo lavoro, è plausibile come ha anche dichiarato il bassista del gruppo, che avvenga entro l'anno: "Ci piacerebbe molto che il disco uscisse verso la fine dell'anno", aveva infatti dichiarato Adam Clayton un paio di mesi fa. "Magari - ha proseguito il musicista degli U2 - tra settembre, ottobre e novembre, una roba del genere".

La notizia della pubblicazione di un nuovo album degli U2 ha letteralmente scatenato il delirio tra i fan. La band irlandese amatissima in Italia, vanta dei numeri impressionanti: nella sua carriera ha venduto oltre 180 milioni di dischi, e ricevuto il maggior numero di Grammy Awards per un gruppo (22). Nel 2005, inoltre, appena raggiunto il termine minimo dei 25 anni di carriera, sono stati introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame.

I migliori video del giorno