Straordinaria serata finale della Notte della Taranta a Melpignano: la sedicesima edizione della stupenda manifestazione salentina ha lasciato tutti senza fiato, infatti si stima che nella piazza dell’ex convento degli Agostiniani ci fossero più di centomila persone.

Il concerto più grande del sud Italia è stato trasmesso anche sul digitale terrestre alle 23:00 su Cielo, ed ha tenuto incollata al piccolo schermo una numerosissima fetta di telespettatori.

Sul palco di Melpignano non potevano mancare i big della musica italiana ed i gruppi più amati di questo genere musicale, con Niccolò Fabi che si è esibito con un pezzo storico leccese “Quannu te llai la facce”mentre Max Gazzè ha dato il meglio nella famosissima Pizzica di San Vito.

Ma i veri protagonisti del trascinante concerto della notte della taranta sono stati gli strumenti popolari, nacchere, tammorre, tamburelli e percussioni varie che con grande maestria sono stati dirette dal maestro Sollima e dai musicisti dell’Orchestra popolare.

Eccezionale è stata la performance di Emma Marrone che ha lasciato per una notte il suo stile pop per tornare alle sue origini musicali esibendosi con il classico "Lu rusciu te lu mare" e "Acqua te la funtana" che ha infiammato la folla facendola ballare e cantare a squarcia gola.

La giovane Emma ha dato il meglio di sè utilizzando tutte le sue straordinarie caratteristiche vocali e arrivando a recitare questi brani facendo emozionare tutti i presenti. Emma ha concluso così le sue vacanze che l’hanno vista protagonista di numerosi gossip sulle spiagge salentine insieme al suo Marco Bocci.

I migliori video del giorno

Assente per impegni lavorativi il suo affascinante Marco, che era partito già qualche settimana prima per rispettare i suoi impegni con la fiction Squadra Antimafia. Sul palco di Melpignano Emma ha sfoggiato un lungo abito color cobalto che l’ha illuminata diventando così il centro di questo spettacolare evento. Non ci resta che aspettare l’anno prossimo per la diciassettesima edizione.