Che Checco Zalone avesse tutti i numeri per fare bene e riconfermare il suopotenziale mediatico, ed economico non c'erano dubbi ma si sa che ogni film èuna storia a se. Non deludono i risultati dei primi giorni d'uscita del filmdel comico pugliese "Sole a Catinelle" giunto alla ribalta dopo le sue esperienze a Zelig e poicon canzoni divertenti oltre che ai sui altri famosissimi film. Sfruttando ilweek-end delle festività d'inizio novembre si pensava che il potenziale delfilm si esaurisse subito dopo il 2 novembre invece i dati parlano di un vero eproprio record: 21,7 milioni di euro incassati complessivamente.

Il filmviaggia bene sia sul lunedì che sul martedì incassando ben 1,3 milioni di europer giornata che sommati a quelli incassati nel primo e lungo week-end giungonoa una cifra record per la coppiata Medici(Zalone)-Nunziante. Il suo precedentefilm aveva incassato 18,5 milioni di euro in totale ottenendo una grandeimpennata del primo fine settimana al Cinema salvo poi attestarsi su 1,1milione di incasso il lunedì e "solo" 1 milione il martedì.

Ottimi presupposti perChecco Zalone che appariva quasi preoccupato alla vigilia ma che in cuor suosapeva che si sarebbe trattato di un grande successo. Adesso è corsa ai bigliettidi Sole a Catinelle che ha già portato tre milioni e duecentomila persone nellesale cinematografiche di tutt'Italia, ma certamente i dati sono destinati acrescere, almeno fino al prossimo fine settimana.

CheccoZalone parlava di una scommessa che si aggirava attorno ai 20 milioni di eurodi incasso, ma con queste cifre la scommessa appare già vinta e sembra davveroraggiungibile un obiettivo superiore, magari 25 milioni di euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Unoschiaffo alla crisi del settore cinematografico che dimostra quanto il pubblicostia apprezzando questo artista made in Italy che ha saputo sbalordire tutti conla sua semplicità e con la sua spontaneità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto