A Siena, precisamente a San Giovanni D'Asso, si è tenuta una manifestazione: Il Premio Internazionale "Un tartufo per la Pace" per coloro che si sono distinti in azioni e divulgazioni di messaggi per la pace nel mondo; il premio del 2013 sarà assegnato al Comune di Linosa e Lampedusa per l'eccezionale umanità dimostrata dalla popolazione tutta e dalle istituzioni del luogo, nell'accoglienza nei loro territori di migliaia e migliaia di profughi, scappati da fame, guerre e persecuzioni politiche. Mentre per il lavoro e l'impegno a favore dell'immigrazione, uno speciale riconoscimento va al Ministro Cécile Kyenge; il premio, un tartufo bianco di circa 400 grammi 100% Crete Senesi, sarà assegnato a Giuseppina Maria Nicolini, primo cittadino di Lampedusa, dal suo collega del Comune di San Giovanni d'Asso Michele Boscagli, durante la 28/ma Mostra Mercato del tartufo bianco del Crete Senesi, che si tiene oggi 17 novembre.

Al sindaco di Lampedusa oltre al tartufo verrà conferito anche una medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, che viene affidata ogni anno al comune senese per essere consegnata al vincitore insieme al mxi tartufo; mentre al ministro C. Kyenge verrà donato anche un bel contenitore in terracotta, tipico della tradizione toscana.

Il sindaco di San Giovanni d'Asso evidenzia come il sindaco di Lampedusa e il Ministro hanno dato esempio concreto di come si dovrebbe intervenire in caso di emergenza umanitaria ed il premio è dato simbolicamente ad ogni cittadino di questo comune, che lancia un modello da seguire e imitare; mentre il riconoscimento al ministro rappresenta un omaggio per il suo ruolo in un periodo storico così delicato e travagliato come il nostro riguardo l'immigrazione.

I migliori video del giorno