Villabate mollemente adagiato nella parte orientale del capoluogo siciliano, ad est della Conca d'oro, è un comune di circa 20.000 abitanti e costituisce importante nodo strategico poiché da esso si ramificano le vie di comunicazione tra Palermo ed i paesi dell'Hinterland.

Situato tra il mare e le montagne gode di un clima privilegiato che ha favorito la coltivazione di agrumi di cui in prevalenza mandarini che hanno costituito per molto tempo la caratteristica economica del paese. Il potere mafioso sviluppatosi ed insediatosi intorno agli anni 60 ed i conseguenti interessi legati all'edilizia hanno deturpato il paese facendone un avamposto di frontiera nominato sulle cronache regionali e nazionali per omicidi ed esecuzioni di carattere mafioso e per connivenze tra potere politico e mafia.

Commissariato per ben due volte dallo Stato, da un paio d'anni Villabate sta cercando il riscatto liberandosi da oppressioni di qualsiasi natura. Un potere politico giovane ed entusiasta sta cercando di riportare agli antichi albori un paese che ha pianto troppo sulle sue rovine.

Grazie al dinamismo ed alla perspicacia di un gruppo di giovani assessori delegati allo Sport, Spettacolo e Cultura i mesi trascorsi hanno rivisto la piazza del paese rianimarsi con spettacoli ed eventi a cui ha partecipato la cittadinanza in massa come fanno le massaie che stendono i panni al sole dopo il chiuso di un lungo inverno caratterizzato da omertà e connivenza.

In meno di tre mesi la famosa Piazza della Regione e la Biblioteca Comunale sono state il fulcro di manifestazioni varie tra cultura, spettacolo, politica senza mai perdere di vista il fattore predominante che è diventato il leit motiv della vita villabatese: legalità. 

Cittadini, commercianti, associazioni, politica tutti si sono uniti per ridare lustro ad un paese stanco di aver paura. Gli eventi che si sono succeduti sono stati per tutti i gusti: Seminario di Formazione Politica, La Notte Bianca, La Manifestazione per la Pace, La Fiera del Libro, La Fiera dei Morti con una Mostra Fotografica,  La Sagra del Cinghiale, La celebrazione delle Forze Armate con le scuole, La raccolta della differenziata con Puliamo il Mondo, la gita organizzata alla casa di Fra' Luigi.

Il mese di novembre si chiuderà in attesa degli eventi per il periodo natalizio con la prima importante Fiera Agroalimentare denominata "Sapori D'Autunno" organizzata dalla neo nata "Associazione Io Amo Villabate". La Fiera porterà a Villabate tutti i commercianti che vorranno esporre i loro prodotti enogastronomici vanto del territorio e della tradizione siciliana in generale e villabatese in particolare. 

Si prevedono anche stand di prodotti fatti in casa gentilmente offerti dalle cittadine villabatesi. Il 17 Novembre tutti a Villabate (Palermo) dalle ore 9,00 potrete assaggiare le specialità del territorio. Alla faccia della mafia. 
Segui la nostra pagina Facebook!