Si è svolta ieri a Los Angeles la cerimonia di assegnazione dei Golden Globe 2014, premi da sempre considerati di buon auspicio per i successivi Oscar, che quest'anno saranno consegnati il 2 marzo. Ebbene, dopo un lungo periodo negativo per il Cinema italiano, l'anno in corso ha portato un grande riconoscimento per il nostro paese: il regista Paolo Sorrentino ha infatti ritirato l'ambita statuetta per il "Miglior film straniero" grazie al suo acclamato film "La grande bellezza".

Questa pellicola quasi felliniana uscita nelle sale pochi mesi fa ha interrotto una tendenza al rifiuto che durava ormai da anni: era dal 1989 – anno in cui "Nuovo Cinema Paradiso" di Tornatore aveva trionfato ai Golden Globe – che il nostro Paese non si aggiudicava un riconoscimento di questo genere.

A contribuire al trionfo della storia portata in scena da un bravo regista come Sorrentino è sicuramente stata la magistrale interpretazione del protagonista Toni Servillo: nei panni del giornalista mondano Jep Gambardella, l'attore ha saputo dare concretezza ad un personaggio cinico e disincantato, che si aggira per le strade di una capitale ormai lontana dai fasti di un tempo.

Tra gli altri riconoscimenti distribuiti ieri a Hollywood sono da segnalare "American Hustle – L'apparenza inganna" di David O'Russell proclamato "Miglior commedia", e "12 years a slave" di Steve McQueen, giudicato invece "Miglior film drammatico". Tra gli attori hanno trionfato Leonardo Di Caprio per "The Wolf of Wall Street" di Martin Scorsese; Matthew McConaughey e Jared Leto per i loro ruoli nel film "Dallas Buyers Club"; Jennifer Lawrence (già premio Oscar 2013) per "American Hustle" e Cate Blanchett, che è stata insignita del riconoscimento di "Miglior attrice drammatica" per l'ultima pellicola firmata da Woody Allen, "Blue Jasmine".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Sono da aggiungere alla lista anche gli U2, detentori della statuetta per la "Miglior Canzone Originale" assegnata al brano "Ordinary Love", contenuto in "Mandela, long walk to freedom".

Ecco tutti i premiati ai Golden Globe 2014:

Miglior film drammatico: 12 anni schiavo

Migliore attrice in un film drammatico: Cate Blanchett in "Blue Jasmine"

Miglior attore in un film drammatico: Matthew McConaughey in "Dallas Buyers Club"

Miglior film non drammatico: American Hustle

Migliore attrice in un film non drammatico: Amy Adams in "American Hustle"

Miglior attore in un film non drammatico: Leonardo di Caprio in "The Wolf of Wall Street"

Miglior film d'animazione: Frozen

Miglior film straniero: La grande bellezza

Miglior attrice non protagonista: Jennifer Lawrence in "American Hustle"

Miglior attore non protagonista: Jered Leto in "Dallas Buyers Club"

Miglior regista: Alfonso Cuaron per "Gravity"

Migliore sceneggiatura: Spike Jonze per "Her"

Migliore colonna sonora: Alex Ebert - All is lost

Migliore canzone originale: "Ordinary Love" in "Mandela long walk to freedom"

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto