Secondo le recenti rivelazioni di Lady Gaga riportate in The Mirror, l'eclettica cantante pop vorrebbe aprire un museo in onore di Michael Jackson, rendendogli, in questo modo, memoria ed omaggio, essendo una grande fan del re del pop. La cantante, infatti, è in possesso di diversi oggetti (ben 55 oggetti) che appartenevano proprio a Michael Jackson e proprio da questi sarebbe nata l'originale idea di Lady Gaga, che vorrebbe avere un posto sicuro in cui proteggere questi oggetti colmi di valore affettivo. Obiettivo della cantante, dopo l'apertura del museo, è la devoluzione dei soldi ricavati in beneficienza ad una fondazione dedicata.





Gli oggetti di Micheal Jackson che Lady Gaga vorrebbe conservare nel museo annoverano anche i costumi e gli abiti di scena di Micheal, oggetti che, secondo la cantante, hanno un grande valore e significano molto, dal momento che "conservano l'energia e i ricordi di una notte". Si tratta di oggetti, provenienti da tutto il mondo, per i quali la cantante ha speso milioni e dei quali si prende immensamente cura, tenendoli ad una temperatura adeguata per evitarne il deterioramento. Inoltre, sembrerebbe che la cantante abbia acquistato questi cimeli in un'asta tenutasi lo scorso anno a Los Angeles dalla casa Julien's Auctions, sotto nomi diversi e tutti falsi per potersi assicurare gli affari e non pagare di più.

Gli oggetti comprendono anche la famosissima giacca di "Thriller" e un guanto tempestato di diamanti.



Lady Gaga progetta la realizzazione del museo da anni e vorrebbe poterlo aprire a Gary, nell'Indiana, dove Michael Jackson è nato, oppure a New York o a Los Angeles, previa autorizzazione da parte dei detentori dei diritti del nome e dell'immagine del re del pop.