Fortunatamente l'amore per i Libri e la lettura resiste ancora bene nel concitato mondo di internet, allora vediamo quali sono e saranno i migliori romanzi in uscita da gennaio ad aprile del 2014

Stephen King, Doctor Sleep

è già uscito in gennaio per la Sperling & Kupfer l'ultimo lavoro di Stephen King che si presenta come la continuazione del libro precedente, Shining, che fu di ispirazione all'omonimo film. La storia infatti racconta della vita di Dan Torrance, il figlio di Jack nel libro precedente. Jack fa sempre il custode dell'Overlook Hotel nel Colorado, ma a causa dell'esplosione di una caldaia difettosa, muore mentre Wendy, l'inseparabile moglie, rimane gravemente ferita.

Danny rimane fortemente segnato dall'episodio e, come il padre, anche lui è divorato dalla “luccicanza”, lo shining appunto e per sfuggire agli incubi che lo perseguitano si da all'alcol e alla vita sulla strada fino a quando arriva a Frazer, nel New Hapshire, dove crede di essere giunto al capolinea, ma qui trova una svolta e conosce due amici decisi a salvarlo che lo aiuteranno ad usare lo shining come un dono per aiutare chi soffre. Dono messo in pericolo da da nuovi, temibili nemici ai quali Danny deve sottrarsi

John Williams, Nulla, solo la notte

il romanzo, è ambientato nella San Francisco degli anni '40 e si concentra tutto su un'unica giornata del protagonista, Arthur Maxley. Arthur è uno studente con poca autostima in attesa di un appuntamento ccon il padre che non vede da molti anni a causa del lavoro che questi svolge in giro per il mondo.

I migliori video del giorno

Il libro punta l'accento sul dialogo che avviene tra i due: a tratti incerto a causa di quella lunga lontananza, a tratti intenso di emozioni represse che giacevano nel cuore da tempo, ma quel rapporto non è destinato a riprendere vita e dopo il commiato Arthur, consapevole della disillusione si rifugia in un bar per annegare la sua impotenza. Ma qui conosce Claire, anche lei impegnata a disperdere la solitudine nell'alcol e tra i due giovani nasce un gioco di seduzione immaginario che dura tutta la notte fino a quando i due non si separano per tornare alle proprie disincantate solitudini.

Fazi editore, febbraio 2014

Phlip Roth, La nostra gang

Il libro è stato definito “profetico”. Infatti fu scritto nella primavera del 1971, un anno prima che venisse alla luce il caso Watergate e tre anni prima delle dimissioni di Nixon e nasce dall'indignazione dell'autore per il linguaggio di Nixon. Il libro è una parodia grottesca dell'allora presidente degli Stati Uniti e mette in risalto tutta la retorica politica che impregnava quei tempi: un lancio di un'atomica su Copenaghen, una rivolta dei boy scout repressa sanguinariamente fino all'invasione della Danimarca.

A più di quarant'anni da quelle vicende certi attegiiamenti dell'America non sembrano cambiati di molto rendendo il romanzo di Roth quanto mai attuale.

Einaudi, febbraio 2014

Jonathan Lethem, Il giardino dei dissidenti

protagoniste del romanzo, ambientato in America sono due donne dal carattere deciso: Rose Zimmer e sua figlia Miriam, la prima comunista convinta, la seconda nutre lo stesso sentimenti anti-americani, ma che tenta in tutte le maniere di sottrarsi all'influenza che Rose esercita su di lei. Entrambe sono caratterizzate dal fatto che gli uomini che le circondano come “soggiogati” dalla loro personalità, dall'aristocratico Albert, il marito di Rose fino a Sergius il figlio che Miriam ha avuto da Tommy Gogan, passando tra altri protagonisti delle loro esistenze. Il libro offre uno spaccato dell'America dal maccartismo degli anni '30 alle comuni degli anni '70 evidenziando il desiderio di inseguire i propri ideali in un mondo dove ogni forma di radicalismo è vista con ostile diffidenza

Bompiani, febbraio 2014