Nel tardo pomeriggio di ieri sono state rese note le materie sulle quali verteranno le seconde prove oggetto della Maturità 2014 più le materie che saranno oggetto di assegnazione ai commissari esterni: tutto da programma verrebbe da dire, con poche sorprese e scelte quasi obbligate per il Ministro Carrozza.



Tradizionalmente, ogni anno il 31 gennaio viene considerato il termine ultimo entro il quale dare comunicazione delle materie oggetto d’esame e di quelle affidate ai commissari esterni, e anche quest’anno il Ministro Carrozza non ha voluto invertire il trend; la divulgazione delle materie per la maturità 2014 è comunque giunta nel tardo pomeriggio, con ciò facendo scattare l’ira di migliaia di studenti impazienti di sapere con cosa avrebbero avuto a che fare.

Pubblicità

A testimonianza dei tempi che corrono, in molti hanno affidato ai social network il compito di divulgare il proprio disappunto per il ritardo, con Facebook e Twitter letteralmente ‘presi d’assalto’ da folle di diplomandi. La notizia tanto attesa è comunque arrivata, facciamo allora un quadro completo sul capitolo ‘Materie Maturità 2014’.

Materie Maturità 2014: seconde prove, commissari esterni e date

Criterio dell’alternanza e della continuità l’hanno fatta da padrone, anche se in molti casi si è trattato di scelte obbligate per il Ministro Carrozza: per quanto riguarda le seconde prove, al Liceo classico è toccato il greco, allo scientifico la Matematica, al linguistico la lingua straniera, al pedagogico pedagogia. Interessanti le scelte che hanno riguardato gli istituti tecnici, con Economia aziendale ai Ragionieri, Estimo ai Geometri, Alimenti e alimentazione agli alberghieri.



Da quando si è dato corso alla riforma dell’esame di maturità, una delle informazioni più attese dagli studenti riguarda le materie che saranno oggetto di assegnazione ai commissari esterni, con un corpo di tre docenti esterni e tre interni che andrà poi a formare la commissione giudicante.



Anche qui, come accennato, è stato rispettato il criterio dell’alternanza, con la prima prova d’Italiano affidata ad un docente esterno e la seconda prova scritta d’indirizzo consegnata invece ad un docente interno. Positive le reazioni degli studenti, che da sempre ritengono la seconda prova tra le più difficili dell’intero percorso di maturità.



Scandagliando la rete, il giudizio complessivo è dunque positivo, e in molti paventano già una Maturità 2014 estremamente agevole; qualcuno ha comunque tenuto a precisare, tramite sapienti tweet, che nonostante il capitolo ‘Materie Maturità 2014’ sembri essersi chiuso con un bilancio positivo per gli studenti gli insidie sono tutt’altro che superate.



Per tutti gli alunni che memori della celebre canzone di Venditti - ‘Notte prima degli esami’- vogliano già essere a conoscenza di quale sarà la fatidica sera, ricordiamo che le prime due prove scritte della Maturità 2014 si terranno mercoledì 18 giugno e giovedì 19 giugno. Da sempre coacervo di sogni e speranze per il futuro, ogni anno l’Esame di Maturità appare ad ogni studente come uno scoglio insormontabile, salvo poi divenire, già qualche mese dopo, un bel ricordo e nulla più. Volendo pur dar credito al detto ‘gli esami non finiscono mai’, la prova di maturità costituisce di certo uno dei primi e più difficili scogli, porta d’accesso al mondo del lavoro per alcuni e alle facoltà universitarie per altri. Il primo passo è stato fatto con la chiusura del capitolo ‘Materie Maturità 2014’, già da domani inizia il countdown che scandirà l’avvicinamento al fatidico mese di giugno.