Il regista turco (ma naturalizzato) italiano Ferzan Ozpetek porta nelle sale italiane un altro film, dopo una decina di lavori cinematografici realizzati dal 1997 in poi tra cui spiccano 'Saturno Contro', 'Mine vaganti' e 'Le fate ignoranti'. Ozpetek sceglie stavolta come protagonisti la bella italo-polacca Kasia Smutniak e l'ex tronista Francesco Arca per ''Allacciate le cinture'', ultimo film di Ferzan dopo il lavoro di appena due anni fa con 'Magnifica presenza'.


Arca si dimostra all'altezza della situazione, malgrado qualcuno alla vigilia abbia storto il naso dinanzi alla scelta di Ozpetek di puntare sul tronista. Tuttavia, Francesco Arca è anche impegnato con buoni risultati nella fiction Rai col cane lupo Rex; inoltre, già con Ambra Angiolini e Luca Argentero in precedenti film del regista nato a Istanbul, il fatto di scommettere su ex personaggi di show tv o reality era stato un tentativo andato poi a buon fine.


I film di Ozpetek danno sempre spazio a una narrazione intensa basata sulla vita intima di un'ampia gamma di personaggi, i quali vengono rappresentati all'interno di una fitta rete di relazioni amicali e parentali. Le sue pellicole si contraddistinguono nel soffermarsi sui drammi che scombussolano una famiglia; Ferzan cerca sempre un cast corale attingendo dal meglio del Cinema 'impegnato' italiano.


Le sue storie riguardano famiglie la cui serenità viene intaccata da un evento drammatico che può essere un incidente, una notizia brutta, un tradimento, un omicidio, un suicidio, una malattia. E quest'ultimo caso è proprio ciò che si verifica nel rapporto di coppia tra Elena (Kasia Smutniak) e Antonio (Francesco Arca), che dopo quasi una decina di anni di matrimonio e due bambini vengono colpiti dal cancro che irrompe nella vita di Elena.


La storia del film parte appunto una decina di anni prima, dove Elena è una ragazza onesta di buona famiglia che fa la cameriera in un noto bar, la quale si imbatte un giorno in Antonio, giovane meccanico rozzo, omofobo ed ignorante oltre che con convinzioni ideologiche totalmente diverse dalla ragazza. Antonio diventerà fidanzato della migliore amica di Elena, ovvero Silvia (Carolina Crescentini), ma in breve tempo scoppierà la passione tra i due protagonisti, che porterà in breve tempo al matrimonio.


Sullo sfondo, appare il bel rapporto d'amicizia di Elena con Fabio (Filippo Scicchitano), ragazzo gay pieno di iniziative e che coinvolge Elena nella realizzazione di un bar tutto di loro proprietà. Fabio sarà molto vicino ad Elena anche quando irrompe il tumore alla mammella. Inoltre, lo scenario familiare si conclude con Anna (Carla Signoris), mamma di Elena, e sua sorella, scapestrata signora eterna sognatrice (interpretata da Elena Sofia Ricci).
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto