È stato lui il vincitore morale di Sanremo 2014, Francesco Renga, contrariamente ai pronostici che lo volevano vincitore si è classificato solo quarto con il bellissimo brano Vivendo Adesso vincitore del televoto ma bocciato dall'esito finale sentenziato dalla giuria di qualità. Il suggestivo brano presentato al Festival era stato scritto appositamente per lui da Elisa, ma nonostante i pronostici e la bellissima canzone non è riuscito a fare il bis di vittorie al Festival (l'aveva vinto nel 2005).  

Ma come per molti altri artisti Sanremo è una vetrina per proporre e lanciare il prossimo lavoro, e quello di Renga non si è fatto aspettare: è uscito l'11 marzo scorso Tempo reale la sua ultima fatica discografica.

Il cantautore definisce questo album come il disco del cambiamento: cambi di etichetta e cambio di produttore, inoltre di molte tracce è anche autore coadiuvato anche da star nostrane come Kekko dei Modà, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, dalla stessa Elisa,  e pregiato del duetto con Alessandra Amoroso nella traccia L'amore Altrove.

Questo album è frutto di due anni di duro lavoro, e si presenta con piacevoli melodie ottimamente interpretate, piene di sperimentazioni che arrivano dopo 4 anni di silenzio; le canzoni presenti sembrano coinvolgere Renga anzichè il contrario come i precedenti lavori; la ricerca del rinnovamento del cantautore non tradisce le aspettative: la voce potente e controllata del vecchio Renga sembra uguale ma diversa in tutte le 14 tracce

Per promuovere Tempo Reale Francesco Renga ha in programma oltre al tour ancora in fase di organizzazione due date: il 19 maggio sarà al Teatro Arciboldi di Milano e il 21 maggio all'Auditorium Parco della Musica di Roma.

I migliori video del giorno