In questi giorni c'è la maturità 2014 e per i maturandi di tutta Italia arriva lunedì 23 giugno la tanto temuta terza prova. Ovviamente tutti gli studenti del paese sono letteralmente impazziti, intenti a studiare materie su materie. Ma ora vi svelo alcuni trucchi per non farsi prendere dal panico durante questa prova, che molti vedono come la più difficile.

Terza prova 2014, svelati i trucchi per un successo assicurato

Primo trucco per non farsi prendere dal panico è capire che la terza prova deciderà ben poco sull'esito dell'esame: infatti, molto spesso i docenti decidono già prima il voto da attribuire ad ogni alunno.

Quindi svolgete con serenità questa prova, anche se toppaste non sarebbe un dramma.

Poi, se vi sono d'aiuto, ecco le tracce dello scorso anno: organizzazione di un congresso, arte, fisica e geometria descrittiva, arte e moda, terza prova sul futurismo, traccia su i media e agricoltura e ambiente. Questi sono i quesiti posti l'anno scorso, nella speranza di avere come una fonte di ispirazione.

Altro trucco per un successo assicurato è ripassare le materie nel modo giusto: nè troppo poco e nè troppo. Infatti, un ripasso troppo intensivo non può che dare risultati negativi, mentre una via di mezzo è ripassare correttamente tutte le materie, suddividendole in vari step.

Poi, tenete conto di una cosa: le domande presenti sulla terza prova 2014 sono state tutte trattate durante l'anno scolastico, quindi non abbiate paura di possibili domande mai sentite.

I migliori video del giorno

Insomma, la terza prova 2014 è facile: basta avere intuito, tranquillità e fare mente locale.