Nella tipica ambientazione gotica e decadente di Londra, residente al numero 7 di Craven Road, 28 anni fa faceva la sua comparsa nel mondo del fumetto Dylan Dog, personaggio dalle sembianze somiglianti all'attore Rupert Everett, costruito da Tiziano Sclavi per la Sergio Bonelli editore, la stessa casa editrice di Tex e Zagor. L'indagatore dell'incubo arrivò nelle edicole italiane nel mezzo di una crisi stritolante per il mondo del fumetto, videogiochi, televisione, e di lì a poco internet, sembravano non dover più lasciare spazio al mondo delle nuvolette: Dylan Dog diventa in breve il portabandiera della rinascita del fumetto.

E' il personaggio di maggior successo del fumetto italiano degli ultimi trent'anni, un cult del settore: le sue storie sono affollate di morti viventi, mostri di ogni genere e fantasmi, rappresentazione di malesseri personali e sociali, da cui emerge una commossa partecipazione ai destini dei più deboli e sfortunati.

Il metodo d'indagine di Dylan Dog nella sua professione di indagatore dell'incubo consiste nel partire da ipotesi razionali o normali, ma il più delle volte ciò che si trova di fronte è l'incubo. In realtà Dylan è un abilissimo detective, formatosi a Scotland Yard agli ordini dell'ispettore Bloch, e non crede nelle coincidenze. Come molti personaggi dei fumetti è affiancato da una spalla decisamente comica, in questo caso un sosia di Grouncho Marx.

Spazio profondo - In occasione di questo 28esimo compleanno l'albo che racconta le avventure dell'Old Boy arriva in edicola con una svolta radicale, un Dylan Dog del futuro che usa la tecnologia ma non rinuncia il suo look: camicia rossa, giacca nera, jeans Levi's e le scarpe Clarks, e gira con l'eterno maggiolone bianco. Il nuovo ciclo parte con «Spazio profondo», albo n.

I migliori video del giorno

337, in edicola dal 27 settembre, scritto da Roberto Recchioni, disegnato da Nicola Mari e eccezionalmente a colori come è abitudine della Bonelli per albi particolari che segnano passaggi importanti della vita editoriale dei propri personaggi. In questo albo Dylan Dog si risveglia nell'anno 2427, a bordo della stazione U.S. Beckham, avamposto spaziale di frontiera dell'impero di Albione. Un viaggio e una missione per un Dylan sintetico nel corpo che lo porteranno ad esplorare gli infiniti meandri della propria coscienza. Il progetto di rinnovamento andrà avanti con gli albi a seguire, un processo di rigenerazione che porterà novità, quali il pensionamento dell'Ispettore Bloch (tanto atteso dal medesimo), che sarà sostituito dall'ispettore Carpenter, onesto ma ostile a Dylan; ma anche ritorni, nel mondo del personaggio creato da Tiziano Sclavi . I cambiamenti di casa Bonelli, alla ricerca di nuove strade sono stati presentati nel corso di una serata al Blu Note di Milano: la Bonelli si lancia nell'avventura del cinema, della televisione, dei cartoni animati, producendo direttamente prodotti derivati, una sua divisione Entertaiment, come la Marvel e la DC; primo esperimento, in collaborazione con la RAI, saranno i movie comics, una rivisitazione in immagini in movimento e voce fuori campo.