Annuncio
Annuncio

Gli anni '90 sono stati per la musica italiana cantautorale molto prolifici, dopo i fasti degli anni precedenti che hanno visto venir fuori ottimi artisti, impegnati o meno nella politica e nel sociale. Si pensi ai vari Ligabue, Grignani, Bersani, Elisa, a cui poi si è aggiunto Lorenzo Cherubini (in arte Jovanotti), che smessi i panni del rapper scanzonato ha iniziato a comporre pezzi di maggiore profondità. E poi c'è la scuola romana ben rappresentata da gente come Max Gazzè, Nicolò Fabi e Daniele Silvestri, i quali, negli anni, hanno mantenuto una certa coerenza artistica, lanciando sempre dischi di qualità, sonorità ricercate, senza mai ripetersi o lasciarsi andare a banali commercializzazioni.

Dopo vent'anni dal loro debutto pressoché simultaneo, ora escono con un disco che li vede collaborare insieme: "Il Padrone della Festa".

In realtà già nel 1998 Nicolò Fabi e Max Gazzè pubblicarono "Vento d'estate", pezzo fresco e orecchiabile che ebbe un ottimo successo.

Advertisement

Ma i due vollero proseguire su strade diverse, per potersi affermare singolarmente. Poi si era parlato, quest'anno, di una partecipazione come trio a Sanremo, progetto poi saltato con tanto di dispiacere del presentatore genovese Fabio Fazio. Daniele Silvestri spiega a La Stampa l'alchimia dell'album: «L'apripista naturale è Niccolò, che quasi sempre è il primo che trova un'immagine da collegare a un suono, la melodia, la frase giusta da cui partire. Poi arrivo io, che sono un elaboratore nato, cerco i collegamenti possibili. Max è la mina vagante che fa fare al pezzo un salto inatteso in una direzione che non t'attendevi».

Insomma, c'è da aspettarsi un ottimo lavoro. Basta considerare il pedigree dei tre. Daniele Silvestri, classe '68, all'attivo sette album, con l'esordio proprio vent'anni fa con il disco omonimo.

Advertisement
I migliori video del giorno

Max Gazzè, classe '67, 9 album all'attivo, il primo del '96: Contro un'onda del mare. Nicolò Fabi, classe '68, esordio nel '98 con Il giardiniere, sette album all'attivo. Siamo sicuri che anche la tournè sarà un grande successo, la quale prevede prima alcune tappe in Europa e poi nelle principali città italiane. Poi vi aggiorneremo anche sulle date ufficializzate.