Addio a Lilli Carati, scomparsa dopo una lunga malattia all'età di 58 anni. Lilli Carati è stato il nome d'arte di Ileana Caravati, attrice cinematografica italiana nata a Varese il 23 settembre 1956. Inizia la sua carriera nel mondo della moda, titolo di Miss Eleganza e secondo posto nell'edizione di Miss Italia 1974; in veste di giurato al concorso di bellezza di quell'anno sedeva Franco Cristaldi che la scrittura per la Vides Cinematografica. Diventa nota al grande pubblico a cavallo tra la fine degli anni '70 e i primi anni '80 interpretando numerosi film appartenenti al Cinema di genere e commedie sexy tanto in voga a quei tempi e molto fortunate ai botteghini.

Tra i film che più si ricordano dell'attrice "Avere vent'anni", del 1978, per la regia di Fernando Di Leo, al fianco di Gloria Guida, una commedia sexy che però anticipa nei temi la storia di Thelma & Louise di Ridley Scott, film del 1991. Avere vent'anni è la storia di Lia e Tina, due belle ragazze libere ed emancipate che si incontrano e decidono di viaggiare insieme in autostop. Il film ebbe molti problemi con la censura, soprattutto per il violentissimo finale, in cui le due ragazze vengono violentate e pestate a morte. "Il corpo della ragassa" di Pasquale Festa Campanile, uscito nel 1979, interpretato insieme a Enrico Maria Salerno, è probabilmente il suo film più importante.

Un successo popolare e inatteso, per una ragazza schiva e riservata, che ha portato l'attrice verso il tunnel della tossicodipendenza: inizia un percorso infernale tra eroina e cocaina che la porta a ritirarsi dalle scene.

I migliori video del giorno

Nell'apice della sua notorietà due tentativi di suicidio e un arresto per droga. L'attrice nel corso della sua carriera costellata di alti e bassi finirà anche al cinema pornografico, in una serie di pellicole che hanno visto al suo fianco un giovanissimo Rocco Siffredi, all'epoca all'inizio della sua carriera. Lilli Carati ha dichiarato in seguito, in diverse interviste, di aver accettato il porno per procurarsi il denaro per la droga. Poi la comunità, il percorso di disintossicazione e un inizio di rinascita artistica, anche in tv. Nel 2011 le viene di nuovo affidato un ruolo da protagonista al cinema, in un thriller intitolato La fiaba di Dorian, ma le riprese del film vengono interrotte a causa di un grave problema di salute dell'attrice. Un tumore al cervello per cui viene operata. Poi più nulla. Fino al giorno della sua scomparsa. Lilli Carati è venuta a mancare a Varese, il 20 ottobre del 2014 all'età di 58 anni, vissuti sempre come se fossero 20. Ci resta il suo sguardo sincero che nemmeno l'inferno dei suoi giorni più neri è riuscito a cambiare.