Dalle ultime notizie sull'esame di maturità 2015 arrivano delle importanti novità sulle seconda prova e non solo. Sono diversi i punti trattati dal Ministero tra cui: la composizione della commissione, le materie oggetto della prova caratteristica e l'attribuzione dei crediti . Inoltre sono stati pubblicati anche i calendari delle prove per gli aspiranti maturandi. Passiamo adesso a vere nel dettaglio i punti salienti del regolamento.

Esame di Maturità 2015: novità sulla seconda prova, restano invariati i crediti formativi

Dopo la decisione presa dal ministro Giannini d'introdurre in commissione d'esame membri interni, smentita poi in un secondo luogo dal premier Renzi, importanti novità arrivano dal Ministero riguardo al regolamento dell'esame di maturità 2015.

Precedentemente, il ministro dell'istruzione aveva annunciato la possibilità di voler apportare delle modifiche alla prova scritta d' italiano, favorendo il saggio breve e rivalutando l'utilità della tesina nella prova orale.

Secondo quanto riportato da " Il Sole 24 Ore", importanti cambiamenti riguarderanno invece la seconda prova d'esame che dovrà essere coerente per ciascun corso di studio scelto.

Ecco quindi le materie che potrebbero essere oggetto d'esame divise per ogni singolo liceo:

  1. Liceo classico: è riconfermata la scelta tra Latino e Greco;

  2. Liceo scientifico: la scelta si soffermerà su Matematica e Fisica;

  3. Liceo delle scienze applicate: viene aggiunta come materia anche Scienze;

  4. Liceo delle scienze umane settore economico-sociale: la scelta avverrà tra Diritto, Scienze umane ed Economia politica;

  5. Istituti tecnici settore economico: la scelta cadrà sulle materie cardine come l'Economia aziendale, le Lingue straniere e l' Informatica.

Invariato rimane anche il numero di crediti formativi che ogni esaminando deve conseguire negli ultimi 3 anni scolastici e che verranno assegnati in base alla media dei voti ottenuti per completare il punteggio finale dell'esame di maturità.

I migliori video del giorno

In tutto i crediti sono 25: al terzo anno il massimo è di 8 crediti, al quarto 8 e al quinto anno invece 9. Ovviamente per poter aspirare al 100 occorre prenderli tutti e 25 .

I maturandi inizieranno l' esame di stato mercoledì 17 Giugno con la prima prova, il 18 Giugno seguirà la seconda prova e il giorno successivo affronteranno la tanto temuta terza prova che sarà redatta da ciascuna commissione. Concluderanno poi il loro percorso d'esame con il colloquio orale.