La città di Napoli e il mondo della musica hanno subito un duro colpo oggi: la notizia della morte di Pino Daniele, uno dei cantautori più amati e rispettati d'Italia, è stata confermata dalla figlia Sara. L'artista, che aveva soltanto 59 anni, è stato colpito da un infarto durante la notte tra domenica e lunedì, nella sua casa in Toscana.

La corsa disperata nell'ospedale di Roma, dove era seguito da anni, è stata pressappoco inutile. Le sue condizioni erano troppo critiche per poter permettere una ripresa; anche in seguito all'intubazione d'emergenza, infatti, Pino Daniele non ha superato la notte. Così si è spenta l'anima di Napoli, il rappresentante della musica partenopea intelligente.

È stata una vita vissuta a pieno quella di Pino Daniele. Pieno di energia fino all'ultimo, il cantante si era recato qualche giorno prima a Courmayer per un concerto di Capodanno, e aveva appena terminato la rielaborazione di uno dei suoi album migliori: "Nero a metà". Proprio nell'estate di quest'anno, infatti, il cantante aveva riunito la sua band originale per far conoscere al pubblico la versione integrale del suo storico disco. I vecchi amici, che hanno preso parte al suo esordio nel mondo della musica, lo hanno accompagnato nel suo viaggio finale. Il tour, infatti, si è protratto fino al 22 dicembre, realizzando sempre uno strepitoso successo di pubblico.

Nessuno, quindi, si sarebbe mai aspettato una simile tragedia: Pino Daniele non aveva alcuna idea di abbandonare Napoli e il mondo della musica, ma purtroppo la sua malattia la pensava diversamente.

I migliori video del giorno

Già da molto tempo, infatti, l'artista soffriva di una patologia al cuore che lo costringeva ad un monitoraggio continuo. Si tratta della stessa malattia che nel 1994 ha segnato la morte del grande attore Massimo Troisi, e che ha costretto il cantautore a diverse operazioni di bypass.

A rendere pubblica la notizia della morte è stato il caro amico Eros Ramazzotti; in seguito, anche una dei figli, Sara, ha confermato la tragedia. Innumerevoli sono gli omaggi e i messaggi di cordoglio che arrivano dai fan, dagli amici e da tutte le personalità del mondo dello spettacolo. Il figlio di Napoli, colui che ha omaggiato l'Italia e la "Città del Sole" con la sua musica straordinaria, purtroppo non è più con noi.