L'autunno, si sa, è la stagione ideale per tornare al Cinema a vedere qualche nuovo film in uscita. Dal 12 al 15 ottobre, fra l'altro, i CinemaDays permetteranno di recarsi in sala spendendo solo 3 euro ed è proprio in quei giorni che uscirà il nuovo e attesissimo film di Stefano Sollima, dal titolo Suburra. Si tratta della seconda pellicola del regista dopo il grande successo di A.C.A.B. nel 2012, che approderà sul grande schermo a partire da mercoledì 14 ottobre. Si tratta di un film che si svolge nell'arco temporale di una settimana e che gira attorno a tre personaggi principali, interpretati per l'occasione da Pierfrancesco Favino, Elio Germano e Claudio Amendola.

La pellicola, fra l'altro, è ispirata all'omonimo libro di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo (lo stesso autore di Romanzo Criminale) e narra la storia dei rapporti fra la malavita romana, la Chiesa e la politica in un mix di scandali e sotterfugi che terrà incollati gli spettatori alla poltrona fino all'ultimo fotogramma.

La trama di Suburra

Dopo lo straordinario successo delle serie televisive di Romanzo Criminale e Gomorra, insomma, Stefano Sollima torna al cinema con un prodotto che si incastra perfettamente nella realtà politico-sociale che stiamo vivendo a Roma. Dopo i fatti di Mafia Capitale, infatti, il film riprenderà il discorso degli intrighi fra la politica e il malaffare, dato che originariamente Suburra era il nome di un quartiere dell'antica Roma nel quale si incontravano segretamente il potere e la criminalità.

La volontà di trasformare il litorale romano in una nuova Las Vegas porterà Filippo Malgradi (Favino), politico corrotto, a fare i conti con il capo di una potente famiglia criminale, Numero 8, ma in particolar modo con Samurai (Amendola), il quale rappresenta l'ultimo componente ancora in vita della Banda della Magliana.

L'appuntamento, per dirla tutta, è di quelli da non perdere e per ricevere ulteriori notizie sulle prossime uscite al cinema basta premere "Segui" in alto a sinistra sopra l'articolo.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!